Google+

Antica Corona Reale di Cervere (CN), ristorazione gourmet bicentenaria

Pubblicato il: 19 gennaio 2017 alle 2:57 pm

antica corona reale cervere 001

Due secoli di storia, cinque generazioni, fino a Renzo Vivalda, leggendario cuoco di territorio e suo figlio Gian Piero dalla fine degli anni Novanta. Li ho scoperti all’Antica Corona Reale di Cervere ben prima delle due stelle Michelin e li ho subito amati.

La battuta di fassona, le lumache e le rane, il tartufo bianco e a tradizione rivista con mano leggera, pensiero forte e cotture sapienti. Tornarci è stato emozionante.

antica corona reale cervere 004

La vecchia osteria oggi ha il suo orto giardino, un laboratorio di pasticceria (ottimo il panettone), dipendenze larghe, da antica corte. Strepitosa la finanziera in doppia cottura (tutte le frattaglie), le lumache eleganti con il rinomato porro locale, le rane fritte “che vengono pescate a 2000 metri con il loro caviale, le uova”. Piccole delicatezze da spolpare.

Le variazioni del loro raviolo, l’Inedito del loro bollito. Apoteosi con il premiato Uovo in cocotte al Tartufo bianco di Alba con in fondo al cucchiaio una fonduta di Raschera (e panna).

antica corona reale cervere 005

Le due stelle premiano l’evoluzione di Gian Piero e un territorio impagabile, dalla Fassona Piemontese al Cappone di Morozzo, l’Agnello della Val di Susa, i cardi Gobbi di Nizza Monferrato, il Porro di Cervere e i Peperoni di Carmagnola, Raschera e Castelmagno.

Esperienza totale e la finanziera è un must.

 

Info: www.anticacoronareale.com

 

 

Tratto dal quotidiano Il Giorno del 29 ottobre 2016

antica corona reale cervere 007

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , ,



L'autore

Marco Mangiarotti

E’ nato a Bergamo nel 1948. Ha iniziato come critico musicale e jazz nel 1969 al Giornale di Bergamo. Ha collaborato alla direzione artistica di Lovere Jazz e Imola Jazz, ai supplementi del Corriere della Sera, Musica Jazz, all'Europeo e al Panorama di Rinaldi. Al Giorno dal 1977, dove ha fatto tutta la trafila da critico musicale e tv a capo degli Spettacoli, inviato. Poi capo di Cultura e Spettacoli del Qn Giorno-Carlino-Nazione, caporedattore centrale, vicedirettore al Giorno, direttore di Onda Tv. Fa televisione dagli inizi degli anni Ottanta, commentatore e giudice nei Talent. Oggi è una delle firme di Qn Il Giorno. Il percorso gourmet inizia al mitico Riccione di Giuliano Metalli e con Gualtiero Marchesi nel ristorante 3 stelle di Porta Romana, cenacolo culturale nel dopo redazione o teatro. Sul campo, nel confronto con i più importanti chef italiani, l'amicizia con Paolo Masieri, il cuoco contadino, e Davide Oldani. Ha fatto servizi in Italia e all'estero per Traveller. Cura la pagina food sul Giorno.


Back to Top ↑