Google+

Bistrot Cera all’Excelsior, lido stellato a Venezia

Pubblicato il: 10 giugno 2019 alle 3:00 pm

Miglior proposta bistrot per l’estate, dal 1° giugno all’Hotel Excelsior Venice Lido Resort, con l’apertura della spiaggia. E’ il nuovo pop up restaurant firmato dallo chef veneto Lionello Cera sulla Terrazza Tropicana, Bistrot del Mare by Cera che affianca il Restaurant e il Beach Bar guidati da Damiano Brocchini.

Fa un po’ effetto vedere l’Antica Osteria Cera di Campagna Lupia (VE), creatura di Lionello, con la manager Simonetta Semenzato e i fratelli Daniele e Lorena a Lido, il mito del bar-osteria di campagna aperto nel 1966 che Lionello Cera trasforma in un luogo di ricerca e passione, partendo dal pesce e dal territorio che dominano la carte del due stelle Michelin.

Per l’Excelsior ha invece preparato portate di mare e di terra, i classici della tradizione veneziana nel suo sguardo antico e contemporaneo.

I piatti che ci hanno stupito. Il Risotto di Go e Limone, Go come Ghiozzo, pesce povero di laguna. I Bigoli al torchio con succo di Sarde in Saor, la pasta lunga locale fatta in casa che riprende l’antipasto veneziano dove le sarde vengono fritte e insaporite con un condimento a base di cipolle, uvetta e pinoli. La Nature di Orata con Acqua di Pomodoro, Basilico e Crosta di Pane, il suo elegante e trasparente crudo di mare. Il Branzino al Vapore con Salsa al Limone e Patata Sciacciata.

L’apparente semplicità di scelte dritte e le curiosità di un viaggiatore. Le carni sono da selezioni di tagli biologici locali (tradizione veneta testata da Damini). L’Head Chef è Davide Saul Arbib, della brigata di Cera. Cocktail di Tony Michelotta e cicchetti veneziani.

Vale una deviazione o il viaggio.

 

Info: https://www.hotelexcelsiorvenezia.com/it/ristoranti-bar/terrazza-tropicana-bistrot-del-mare-by-cera/

 

 

Tratto dal quotidiano Il Giorno del 25 maggio 2019

MARCO MANGIAROTTI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , ,



L'autore

Marco Mangiarotti

E’ nato a Bergamo nel 1948. Ha iniziato come critico musicale e jazz nel 1969 al Giornale di Bergamo. Ha collaborato alla direzione artistica di Lovere Jazz e Imola Jazz, ai supplementi del Corriere della Sera, Musica Jazz, all'Europeo e al Panorama di Rinaldi. Al Giorno dal 1977, dove ha fatto tutta la trafila da critico musicale e tv a capo degli Spettacoli, inviato. Poi capo di Cultura e Spettacoli del Qn Giorno-Carlino-Nazione, caporedattore centrale, vicedirettore al Giorno, direttore di Onda Tv. Fa televisione dagli inizi degli anni Ottanta, commentatore e giudice nei Talent. Oggi è una delle firme di Qn Il Giorno. Il percorso gourmet inizia al mitico Riccione di Giuliano Metalli e con Gualtiero Marchesi nel ristorante 3 stelle di Porta Romana, cenacolo culturale nel dopo redazione o teatro. Sul campo, nel confronto con i più importanti chef italiani, l'amicizia con Paolo Masieri, il cuoco contadino, e Davide Oldani. Ha fatto servizi in Italia e all'estero per Traveller. Cura la pagina food sul Giorno.


Back to Top ↑