Google+

Caseificio Petruzzi di Paterno (PZ), un secolo di tradizione familiare

Pubblicato il: 9 settembre 2019 alle 7:00 am

E’ dall’inizio degli anni ’20 che in provincia di Potenza si intrecciamo i forti legami di latte famigliari alla base della produzione del Caseificio Petruzzi.

Si parte da Avigliano Scalo per poi spostarsi a Paterno, tenendo anche logisticamente vicine la produzione di formaggi freschi e stagionati all’allevamento delle vacche e lavorazione.

Così non si è mai fermata una tradizione che vede ancora oggi la lavorazione artigianale in piccole quantità, con utilizzo di siero innesto naturale e autoctono, per dare vita a formaggi tipici locali come il caciocavallo Lucano.

Negli anni i gestori hanno costruito “una rete di piccoli conferitori di fiducia, diventati poi amici, che distano meno di 1 km da noi e che partecipano alla nostra produzione anche solo con 3 vacche, tutte alimentate ad erba medica, fieno di prati polifiti, mais e mangimi concentrati per integrarne la dieta solo nella fase invernale”.

Abbiamo potuto verificare la fragranza di una Scamorza da manuale, con una “maturazione lenta di circa 16/18 ore” che “dona a questo formaggio una dolcezza ed una morbidezza caratteristica”. Ma sono anche diversi altri i prodotti dell’azienda.

Nel video che segue, immagini di questa realtà casearia nota anche al di là dei confini regionali della Basilicata.

Info: https://www.caseificiopetruzzi.it/

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , ,



L'autore


Back to Top ↑