Google+

Come si fa a mano la mozzarella pugliese nella Murgia Tarantina

Pubblicato il: 5 aprile 2017 alle 3:00 pm

La mozzarella pugliese sembra essere seconda soltanto a quella campana, ma esclusivamente per fama. Sul piano della qualità media infatti non ha nulla da invidiare.

Merita dunque un approfondimento la produzione delle mozzarelle in Puglia: per farlo abbiamo scelto un’azienda a conduzione familiare che si trova in una zona di antica tradizione. E’ la Masseria Sant’Angelo di Piccoli di Mottola, in piena Murgia Tarantina.

E’ qui che opera la famiglia D’Onghia, in contrada Maglio Piccolo 101, rispettando le tecniche casearie manuali di sempre.

Nodini, Fiordilatte, Treccia, sono le squisitezze che vengono create nella Masseria: vi auguriamo di poterle gustare sul posto, appena prodotte, per vivere un’esperienza sensoriale straordinaria.

Abbiamo chiesto a Rosalba D’Onghia di descriverci come viene realizzata la mozzarella in questo meraviglioso angolo di Puglia: lo ha fatto commentando in tempo reale i gesti antichi e sapienti della madre, ripresi dalla nostra telecamera, nel video che segue.

Info: Pagina Facebook “Allevamento Sant’Angelo di Piccoli”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , , , , , ,



L'autore

Fabio Liggeri

Nato a Paternò, in provincia di Catania, nel 1984. Dal 2001 ideatore e creatore di contenuti del sito web umoristico Fuoriditesta.it. Viaggiatore accanito, sempre alla scoperta di paesaggi, culture e sapori nei cinque continenti. Dal 2014 racconta i suoi viaggi nel blog Viaggio Ergo Sum (www.viaggioergosum.com), attraverso foto, racconti e video.
www.viaggioergosum.com


Back to Top ↑