Google+

Come si prepara, si serve e si degusta davvero il tè

Pubblicato il: 31 agosto 2017 alle 7:00 am

La cerimonia del te’ cinese.

  1. La cerimonia del te’ gongfu cha.

Il Gongfu Chá, noto anche come “工 gongfucha” o la “Cerimonia del tè 功 Kung Fu” è una relativamente famosa tradizione di Minnan (閩南) e Chaozhou (潮州) o Chaoshan (潮汕). Si avvale dell’uso di una piccola teiera Yixing di circa 100-150 ml per accrescere l’estetica, e ancora più importante, per “completare” il gusto del tè che viene preparato. L’infusione per mezzo di una teiera Yixing si rivolge al formale, e viene utilizzata per il piacere privato del tè, così come per accogliere gli ospiti. A seconda della regione della Cina le fasi possono essere diverse, come lo saranno gli strumenti utilizzati per la preparazione del tè (ad esempio Ceremonia il Gongfu cha in stile Taiwanese che si avvale di diversi strumenti aggiuntivi, tra cui delle pinze e un colino da tè). Questa procedura è per lo più applicabile ai tè Oolong, anche se alcuni la utilizzano per preparare il Pu’er e altri tè doppiamente fermentati.

La cerimonia del tè gongfu o (cinese: 工夫茶 a volte indicato come cinese: 功夫 茶), è una sorta di cerimonia del tè cinese, è un’attività culturale cinese che coinvolge la preparazione e la presentazione rituale del tè. Probabilmente è basata su approcci di preparazione del tè nate nel Fujian e nel Guangdong. Il termine significa letteralmente “preparazione del tè con impegno”. Oggi, l’approccio è utilizzato comunemente dalle sale da tè che presentano tè di origini cinesi, e dagli intenditori di tè come un modo per massimizzare il gusto di una selezione di tè, soprattutto di una selezione più pregiata.

Preparazione.

  1. La prima fase della preparazione della Ceremonia è nota come “riscaldamento della teiera e delle tazze”. A questo punto le tazze e la teiera sono disposte sul tavolo. Esse vengono quindi riscaldate e sterilizzate con acqua calda, l’eccesso viene poi gettato via. Quando si versa dalle tazze in stile Taiwanese Lăorénchá, le pinzette di legno possono essere utilizzati al posto delle mani nude.
  2. La seconda fase della preparazione è nota come “apprezzare tè eccellente”. A questo punto coloro che condivideranno il tè durante la cerimonia esaminano e apprezzano il suo aspetto, odore, e le sue altre caratteristiche.
  3. La terza fase della preparazione è conosciuta come “Il drago nero entra nel palazzo” (questo termine, in particolare, viene usato quando il tè Oolong è usato per la cerimonia, poiché “Oolong” significa letteralmente “Drago Nero”). La teiera è riempita con il tè. Per una teiera da 150 ml vengono utilizzati almeno 5 grammi di foglie di tè, ma a seconda delle dimensioni della teiera e della forza del tè la teiera può essere riempita fra 1/2 e 2/3.
  4. Le foglie sono ora risciacquate con acqua calda versata da un’altezza sopra la teiera, quest’operazione è nota come “risciacquo da una contenitore elevato”. Ciò viene fatto mettendo la teiera nel recipiente di raccolta. L’acqua riscaldata alla temperatura appropriata per il tè è poi versata nella teiera finché non fuoriesce. I residui o le bolle che si formano sulla superficie vengono poi rimossi dolcemente con un cucchiaio per mantenere il tè attorno alla bocca della teiera, che viene poi chiusa con il coperchio. Questo passaggio è noto come “il vento primaverile lambisce la superficie”.
  5. A questo punto le opinioni divergono su ciò che dovrebbe essere fatto con il tè. Alcuni suggeriscono che il tè sia lasciato in infusione per un breve periodo, e versato nelle tazze, il che significa “lavare due volte l’immortale”.

Questo avviene in modo che la temperatura interna ed esterna della teiera sia la stessa. Altri consigliano di versare subito la prima infusione in tutte le tazze senza lasciare il tè in infusione.

  1. Ceremonia Pin Cha – 品茶

Ceremonia Pin Cha (品茶), che significa “gustare il tè“, si riferisce all’atto di degustazione e valutazione di un tè ma, culturalmente parlando, contiene molte altre sfumature importanti.

Quando ci impegniamo nella degustazione e valutazione del tè è molto diverso dal bere il tè solamente per piacere. Al fine di valutare un tè, abbiamo bisogno di essere a conoscenza di tutte le potenziali qualità che rendono sia interessante che divertente l’atto del bere. Il Pin Cha assume quindi il significato extra di familiarizzare con un tè e con il tè come bevanda in generale. Per la maggior parte del tempo in cui valuteremo la qualità del tè, useremo teiere o gaiwan della cerimonia del tè Gongfu e piccole tazze chiamate Pin Cha Bei. Le ragioni sono molteplici.

Quando stiamo degustando il tè e cercando di valutare la sua qualità, è importante non deglutire. Dobbiamo effettivamente spendere abbastanza tempo insieme con il tè per poter gustare appieno il suo profumo, il gusto, la sensazione sul palato, la morbidezza e la dolcezza. Utilizzare tazze più piccole significa che non possiamo tenere tanto tè in bocca tutto in una volta, come potremmo con una mug.

In genere quando gustiamo il tè, avremo altre persone che ci accompagnano al fine di ottenere le opinioni degli altri sul fatto che questo tè sia buono o no.

Poiché le teiere in uso sono in genere molto piccole, è importante che le tazze siano abbastanza piccole in modo che tutti nella stanza possano ricevere una tazza di tè.

Ci sono cinque requisiti di base per la degustazione del tè cinese.

Sono: Aspetto, Profumo (sia prima che dopo l’aggiunta di acqua), Gusto in bocca / sensazione in bocca, Dolcezza, Morbidezza.

Quando ci prepariamo a degustare un tè, dobbiamo stare attenti a tenere questi cinque aspetti in mente, mentre prepariamo le foglie, aggiungiamo l’acqua, sentiamo il loro profumo, assaggiamo il tè, e riconosciamo il suo gusto e retrogusto.

Può essere molto utile aspirare il tè nelle nostre bocche come lo beviamo. Una buona idea è quella di sorseggiare l’acqua lungo i lati della bocca per coprire ogni parte in modo uniforme. In questo modo otteniamo un’idea più completa di ciò come è la sensazione sul palato, se tende del tutto verso l’amarezza o l’acidità, e quanta o quanto poca dolcezza porta.

In genere, i principianti potrebbero desiderare di portare con sé un piccolo taccuino e scrivere tutte le sensazioni che hanno sperimentato mentre bevono il tè. Quelli con più esperienza saranno in grado di dire se il tè è buono o no abbastanza rapidamente. Anche se il gusto è soggettivo, è importante riconoscere che gli odori come uova marce, pesce, o terriccio non sono in genere considerate qualità desiderabili nel tè. Inoltre, la naturale dolcezza, il persistente retrogusto, un sollevamento degli spiriti e piacevoli sensazioni nel corpo sono associate al tè di alta qualità.

Anche se il processo di degustazione del tè è rappresentato con i due caratteri, 品茶, queste due parole portano con sé un mondo di significati. Studiare il tè solo al livello in cui si arriva ad essere un esperto di degustazione, è già un ottimo risultato sulla strada per comprendere il Cha Dao.

Nel video che segue, vi illustro qual è il vero modo di preparare il tè e come servirlo correttamente.

Info: www.teasoul.net

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , ,



L'autore

Anastasia Bessarab

Più di 13 anni fa ebbe inizio la mia avventura asiatica dalla Cina, dove ho vissuto più di 5 anni. Ho avuto una fantastica esperienza nel commercio del tè che è diventato la mia passione e parte della mia vita fino a oggi. Ero affascinata dai numerosi tipi di tè e dai loro sapori, i quali avevano un’armoniosa combinazione con la vita di tutti i giorni. Inoltre, sentivo profondamente che la filosofia dello Yin e Yang funziona in modo perfetto anche qui. Apprezzo molto i materiali naturali degli accessori da tè che sono comuni nell’usanza orientale. Ho avuto la possibilità di creare relazioni a lungo temine con i produttori di tè, imparando tutti i segreti, andando in profondità nei dettagli delle forme, dei sapori e dei colori, ottenendo così la conoscenza e l’esperienza di migliaia di anni di una cultura antica. E ho deciso di condividere la mia esperienza e conoscenza con voi.


Back to Top ↑