Google+

Da Napoli Est, Eccellenze Campane: quando le idee vengono dal Sud

Pubblicato il: 4 giugno 2017 alle 7:00 am

eccellenze-campane

Sua Eccellenza. Questa volta Campana. Sono andato a Napoli Est, nei padiglioni di Brin 69, per imparare dalle idee di Paolo Scudieri, presidente del Gruppo Adler, e Pasquale Buonocore, per anni al fianco di Oscar Farinetti.

Una piattaforma che è oltre il progetto globale di Eataly.

Eataly

Ricerca del produttore sul territorio, selezione e filiera corta, uno spazio dove le Eccellenze Campane portano le loro aree di produzione.

Eataly2

Dietro le vetrate, a vista. Il market bisettimanale con la cooperativa, 50 piccoli produttori, di Terra e Orti, selezione e vendita di 700 prodotti, dalle alici di Cetara alle noci di Sorrento, percorsi formativi. Una piattaforma per la vendita on line.

eccellenze campane per EXPO 2015 2

“Perché questo è un format – sottolinea Scudieri – che vuole creare lavoro mettendo in rete il lavoro”.

expo

“Qui ci sono produttori e materie prime straordinarie – sottolinea il guru operativo Paolo Buonocore – e la Terra dei Fuochi è meno del 10 per cento del nostro territorio. C’è una provincia di Caserta ignobile e quella nobile di Roberto Battaglia. A Ruviano, Alvignano, Caiazzo”.

expo2

Battaglia, sotto scorta per denunce alla camorra, ci porta una monumentale treccia di bufala. Siamo al ristorante di pesce La Torre di Marina Lubrense, fra Sorrento e i Lattari, con la famiglia Mazzola e Maria Aprea ai fuochi.

eccellenze campane per EXPO 2015 4

Luciano di Meo della Masseria dei Trianelli mi racconta una cucina di terra, al Casadduoglio provo la coppa nostrana e il filardo. Nella friggitoria di Antonio Tubelli lo Scammaro di magro, torta con pasta, pecorino, olive bianche e nere di Gaeta. Il pane cafone e il casatiello di Baiano ed Esposito, la pasta dei Fratelli Sicignano da Gragnano. La birra artigianale Maneba di Nello Marciano, la patisserie, scuola francese (Fauchon), di Pasquale Marigliano.

eccellenze campane per EXPO 2015 5

La fabbrica di cioccolato Gay Odin, la torrefazione Kenon e il suo processo di arrostimento napoletano. Le carni selezionate con il professor Peretti di Perol, dalle autoctone ai meticci di qualità. La Panuozzeria di Manzi, il fratello antico della pizza.

Panuozzeria

 

Tratto dal quotidiano Il Giorno del 19 gennaio 2014.

eccellenze campane per EXPO 2015 6

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , , , , ,



L'autore

Marco Mangiarotti

E’ nato a Bergamo nel 1948. Ha iniziato come critico musicale e jazz nel 1969 al Giornale di Bergamo. Ha collaborato alla direzione artistica di Lovere Jazz e Imola Jazz, ai supplementi del Corriere della Sera, Musica Jazz, all'Europeo e al Panorama di Rinaldi. Al Giorno dal 1977, dove ha fatto tutta la trafila da critico musicale e tv a capo degli Spettacoli, inviato. Poi capo di Cultura e Spettacoli del Qn Giorno-Carlino-Nazione, caporedattore centrale, vicedirettore al Giorno, direttore di Onda Tv. Fa televisione dagli inizi degli anni Ottanta, commentatore e giudice nei Talent. Oggi è una delle firme di Qn Il Giorno. Il percorso gourmet inizia al mitico Riccione di Giuliano Metalli e con Gualtiero Marchesi nel ristorante 3 stelle di Porta Romana, cenacolo culturale nel dopo redazione o teatro. Sul campo, nel confronto con i più importanti chef italiani, l'amicizia con Paolo Masieri, il cuoco contadino, e Davide Oldani. Ha fatto servizi in Italia e all'estero per Traveller. Cura la pagina food sul Giorno.


Back to Top ↑