Google+

Elogio dell’umiltà dell’agricoltore: ma come distinguere vino contadino e industriale?

Pubblicato il: 11 febbraio 2015 alle 10:54 am

lino maga 6-vino contadino e industriale 1

Gli agricoltori non chiedono mai niente, sono persone che con umiltà si spaccano la schiena a lavorare la terra, producendo gioia per l’umanità e tutelando la Natura: è il pensiero di Lino Maga, sulla scorta del quale il vignaiolo pavese chiede con forza che sia chiara la differenza tra produzione industriale e cura artigianale.

Anche nel mondo del vino.

lino maga 6-vino contadino e industriale 2

Per questo Maga auspica che si applichi anche in Italia la chiara distinzione adottata in Francia fin dal 1866, dove le bottiglie riportano se si tratti di vino prodotto e imbottigliato direttamente dal vitivinicoltore oppure se rientri nel novero dei vini realizzati con metodi industriali per la grande rete commerciale.

Un modo per aiutare il consumatore a scegliere consapevolmente il suo vino: “se uno vuole comprare una bottiglia di vino che costa come l’acqua minerale, lo può fare”, ma almeno che sappia cosa sta acquistando, è il pensiero di Lino Maga, espresso nel video che segue.

http://youtu.be/V85oXt_G6cY

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , ,



L'autore


Back to Top ↑