Google+

Fermo immagine: a Milano, il Museo del Manifesto Cinematografico

Pubblicato il: 2 novembre 2018 alle 3:00 pm


Fermo Immagine-museo cinematografico Milano 1

Fermo Immagine è il museo del Manifesto Cinematografico di Milano. Prima di trasferirsi nell’attuale sede di via Gianfranco Zuretti 45 a Milano, si trovava invece dietro la stazione Centrale, in via Gluck, storica via cittadina divenuta famosa grazie a una canzone di Adriano Celentano, un lungo murales conduce verso l’ingresso.

In uno stabile industriale d’epoca, interamente ristrutturato, il museo ospitava una collezione permanente di oltre 50.000 pezzi tra fotobuste, manifesti, locandine, soggetti, foto di scena, e affiche pubblicitarie: dal cinema d’autore dei grandi registi come Fellini, Hitchcock, Kubrick e Visconti al cartone animato, passando per le commedie sentimentali, i western, i film dell’orrore, la fantascienza.

Una libreria ricopriva un’intera parete, dal pavimento al soffitto, esponendo saggi, biografie, sceneggiature, videocassette, dvd e tutto ciò che si può immaginare relativamente al contesto cinematografico.

Fermo Immagine-museo cinematografico Milano 2

Al “Molleggiato” era dedicato Il Caffè degli Ignoranti, punto ristoro del museo, letteralmente tappezzato con locandine cinematografiche, cd, dischi, manifesti e memorabilia.

Fermo Immagine-museo cinematografico Milano 3

Ci siamo fatti raccontare il suo progetto espositivo

Info: www.museofermoimmagine.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , ,



L'autore

Ciaj Anna Charlotte Rocchi

Regista e fondatrice della Gurukula Film, dal 2005 è impegnata nella produzione dei suoi film, dalla scrittura alle riprese, dai costumi al montaggio in un processo creativo di vero e proprio video-artigianato. Per il resto del tempo è mamma e precaria nel mondo dell’editing video.
Tra i suoi lavori, particolare risonanza hanno avuto: Gurukula 1981-2001: biografia collettiva dei ragazzi cresciuti alla scuola degli Hare Krishna; Avatar, di Balloons over Chianti; Kulimela; I volti della Muggiasca; Scapinasc – Cucina e tradizione a Crandola Valsassina; L’antico - Memoria immagini e storia di Premana; Streghe - Casargo tra storia e leggenda; La favola di Pagnona; vari episodi della miniserie per il web Le misteriose indagini di Willa Wilson.


Back to Top ↑