Google+

Fiasconaro è sempre il King, Hibu e il suo dolce di Natale

Pubblicato il: 16 dicembre 2015 alle 10:00 am

panettone fiasconaro king hibu 1

Mese candito, comunque alla frutta. Panettoni tradizionali e creativi, artigianali, di pasticceria, “aziendali”. Unica alternativa geniale la focaccia dolce inventata da Claudio Gatti alla Pasticceria Tabiano, distribuita da Parma and Co. in corso Garibaldi, covo di selezionatori e gourmet. Vi ho presentato quella sublime all’albicocca, Domenico Liggeri vi racconta il resto.

Siamo a Brera, dove Nicola Fiasconaro ha ripiantato la bandiera al Carlyle con il superpremiato King, dove tutto è agricolo e sicano tranne l’uva sultanina, la migliore della terra del Sultano (Turchia). “Conosco Gatti – dice Nicola Fiasconaro – è un artigiano e un ricercatore geniale, la sua focaccia è unica. E indica una strada su cui anche ragioniamo da tempo. Siamo un’azienda laboratorio che ha mantenuto gli standard della storica pasticceria di Castelbuono anche con la crescita esponenziale delle vendite: questo Natale siamo a più 170mila, il 25 per cento”.

panettone fiasconaro king hibu 2

Una crescita che non deve tradire l’artigianalità e la ricerca sulla materia prima della nostra produzione. Non voglio aprire altre fabbriche ma altre vie, valorizzando il marchio del negozio madre, implementando la collaborazione scientifica con l’Università, lavorando alla salvaguardia dei presidi come la mandorla pizzuta di Avola, che sta scomparendo.

Come stiamo facendo con i grani delle Madonie. Anche molti noccioleti sono in abbandono. Abbiamo fatto meno tv negli ultimi mesi per passare più tempo in laboratorio col prodotto. Siamo invece stati a Torino per Una Mole di Panettone, ricordiamoci di Galup e di monsù Ferrua che inventò quello basso con la prima glassa, ovviamente di nocciole, e Roma, tornerò a Milano per chiudere un’iniziativa benefica con il sindaco Giuliano Pisapia”.

panettone fiasconaro king hibu 3

A Casa Baladin in Solferino potrete accompagnare il panettone alla birra di Teo Musso anche con l’ultima creatura, le bollicine Metodo Classico. Superlative. Il posto dove è stata presentata martedì scorso Hibu, craft brewery e società agricola di Burago di Molgora in Brianza. Anche loro fanno un buon panettone alla birra con il panificio Luigi Villa di Bernareggio. Artigianale, come lo sono in pochi. Da abbinare con l’ottima Belgian Noel Ale del birrificio che coltiva orzo da maltare e luppolo nei loro 40 ettari di Lombardia e Basilicata.

 

Tratto dal quotidiano Il Giorno del 5 dicembre 2015.

panettone fiasconaro king hibu 4

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , ,



L'autore

Marco Mangiarotti

E’ nato a Bergamo nel 1948. Ha iniziato come critico musicale e jazz nel 1969 al Giornale di Bergamo. Ha collaborato alla direzione artistica di Lovere Jazz e Imola Jazz, ai supplementi del Corriere della Sera, Musica Jazz, all'Europeo e al Panorama di Rinaldi. Al Giorno dal 1977, dove ha fatto tutta la trafila da critico musicale e tv a capo degli Spettacoli, inviato. Poi capo di Cultura e Spettacoli del Qn Giorno-Carlino-Nazione, caporedattore centrale, vicedirettore al Giorno, direttore di Onda Tv. Fa televisione dagli inizi degli anni Ottanta, commentatore e giudice nei Talent. Oggi è una delle firme di Qn Il Giorno. Il percorso gourmet inizia al mitico Riccione di Giuliano Metalli e con Gualtiero Marchesi nel ristorante 3 stelle di Porta Romana, cenacolo culturale nel dopo redazione o teatro. Sul campo, nel confronto con i più importanti chef italiani, l'amicizia con Paolo Masieri, il cuoco contadino, e Davide Oldani. Ha fatto servizi in Italia e all'estero per Traveller. Cura la pagina food sul Giorno.


Back to Top ↑