Google+

Gin italiano nel Negroni Veneziano

Pubblicato il: 16 novembre 2019 alle 7:00 am

Veneziano, quindi Sbagliato con gusto. Per celebrare i primi 100 anni di un cocktail icona anche della mixology contemporanea, Bonaventura Maschio e Abi, l’associazione barman italiani, hanno organizzato serate a tema a Milano e dintorni, per presentare il suo Negroni Veneziano, creato con The Barmaster Gin. “Con Gin Puro, Gin Puro + e The Barmaster Gin abbiamo voluto tornare all’essenza – racconta Andrea Maschio -. In un momento in cui tutti aggiungono botanicals, noi li abbiamo voluti togliere per riscoprire il vero sapore del gin”.

The Barmaster Gin è “un sapiente blend di infusi e distillati di botanical tra cui varietali specifici del territorio italiano. Profumo tipico del gin, pungente e riconoscibile. Percepibili le note delle bacche di ginepro e del coriandolo. Il finale è leggermente agrumato”.

La ricetta signature è composta da 3 cl di Vermouth, 3 cl di Gin The Barmaster Gin e 3 cl di Select, storico bitter veneziano scelto per omaggiare il Negroni richiamando le radici di Bonaventura Maschio, storica azienda veneta nel mondo dei distillati. E il Select è con The Barmaster la novità di questa elegante e giovane versione del Negroni. Il timbro veneziano.

 

Info: http://www.primeuve.com/it/the-barmaster-gin/?splash=true

 

 

Tratto dal quotidiano Il Giorno del 14 settembre 2019

 

MARCO MANGIAROTTI

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , , , ,



L'autore

Marco Mangiarotti

E’ nato a Bergamo nel 1948. Ha iniziato come critico musicale e jazz nel 1969 al Giornale di Bergamo. Ha collaborato alla direzione artistica di Lovere Jazz e Imola Jazz, ai supplementi del Corriere della Sera, Musica Jazz, all'Europeo e al Panorama di Rinaldi. Al Giorno dal 1977, dove ha fatto tutta la trafila da critico musicale e tv a capo degli Spettacoli, inviato. Poi capo di Cultura e Spettacoli del Qn Giorno-Carlino-Nazione, caporedattore centrale, vicedirettore al Giorno, direttore di Onda Tv. Fa televisione dagli inizi degli anni Ottanta, commentatore e giudice nei Talent. Oggi è una delle firme di Qn Il Giorno. Il percorso gourmet inizia al mitico Riccione di Giuliano Metalli e con Gualtiero Marchesi nel ristorante 3 stelle di Porta Romana, cenacolo culturale nel dopo redazione o teatro. Sul campo, nel confronto con i più importanti chef italiani, l'amicizia con Paolo Masieri, il cuoco contadino, e Davide Oldani. Ha fatto servizi in Italia e all'estero per Traveller. Cura la pagina food sul Giorno.


Back to Top ↑