Google+

La Pinsa di Caio, l’antica pizza romana anche all’aeroporto di Malpensa

Pubblicato il: 2 ottobre 2020 alle 7:00 am

Per chi è di passaggio a Malpensa e ha il tempo sufficiente per un pasto veloce e non impegnativo, c’è la possibilità di provare la Pinsa, l’antica pizza romana oggi tornata di moda grazie alla leggerezza dell’impasto e alla ghiottoneria dei condimenti: a proporla è Caio, catena monotematica che in questo caso si trova al Terminal 1, nell’ubicazione del Varco 1 dell’Area Imbarchi Schengen.

I gestori spiegano che “l’origine della pinsa inizia nel mito dell’antica Roma e si trasforma in un’esperienza gourmet contemporanea”, offrendo una leggerezza speciale “grazie al mix di farine e alla lunga lievitazione”, il quale contempla frumento tenero tipo 00, riso, soia e pasta acida essiccata di frumento.

La lievitazione è lunga fino a centoventi ore ed è alto il livello di idratazione dell’impasto, caratteristiche che “consentono di creare una pasta alveolata e spumosa come una nuvola, leggera al tatto e al palato, priva di conservanti, coloranti o altri additivi”, nonché “altamente digeribile, ipocalorica, ideale per accogliere materie prime di eccellenza”.

Materie prime alla base di tredici gusti che contemplano Pomodoro San Marzano DOP, mozzarella fiordilatte, basilico, olio E.V.O., Prosciutto cotto, yogurt bianco, mortadella, crema di pecorino, Porchetta di Ariccia, cipolle di Tropea caramellate, gorgonzola, zucchine, melanzane, ma anche Pere kaiser, noci, miele di acacia.

Per i più golosi ci sono anche i pinsarotti con pomodoro San Marzano DOP, mozzarella fiordilatte, le versioni dolci con arancia e cioccolato, nonché qualche fritto stuzzicante.

La qualità della pinsa è gradevole e mantiene la leggerezza promessa, mentre il fritto non ci ha convinti a causa di un certo sentore di olio usato.

Info: http://www.caio-apr.com/

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , ,



L'autore


Back to Top ↑