Google+

Le specialità natalizie dell’Offelleria Perbellini di Bovolone (VR)

Pubblicato il: 21 dicembre 2016 alle 2:59 pm

specialita natalizie offelleria perbellini 1

Perbellini è un nome decisivo della storia della pasticceria veronese: c’era quando fu inventato il Pandoro e ancor di più quando sotto quello stesso nome è stata inventata l’Offella. Ed eravamo ancora a fine ’800. Oggi che il calendario segna due secoli avanti, il nome Perbellini continua a essere fondamentale nell’identità gastronomica del suo territorio, per il lustro che si è conquistato in tutta Italia con prodotti artigianali realizzati con raro rigore.

L’azienda pasticceria di Bovolone ha uno stile riconoscibile in particolare nelle consistenze degli impasti e nell’uso del burro. I suoi lievitati sono spumosi, eterei, un soffio di delicatezza che attraversa il palato con grazia estrema. Al contempo intenso è l’apporto della burrosità, grazie a una materia prima di elevatissimo livello.

specialita natalizie offelleria perbellini 2

Del capolavoro della casa abbiamo già scritto una doverosa ode (http://www.storienogastronomiche.it/offella-doro-di-perbellini-scopriamo-la-sorella-del-pandoro-veronese/): l’Offella d’Oro è un miracolo di grazia dolciaria ineguagliabile, dovuta oggi all’estro di Pierluigi Perbellini che onora come meglio non potrebbe la tradizione di famiglia. Amiamo definirla la sorella del Pandoro, per la condivisione degli ingredienti principali e per l’intreccio delle vicende che hanno portato alla nascita di entrambi. Bisogna provare però anche il Pandoro di Perbellini per capire cosa davvero sia l’autenticità di questo dolce, la cui eterea fragranza è lontana anni luci dall’omologazione industriale.

specialita natalizie offelleria perbellini 3

Sull’onda di un talento sconfinato, Perbellini si è messo alla prova anche con un altro classico del Natale, il Panettone. Da manuale quello semplice e tradizionale, con lievito naturale e frutta candita, ma poi si alza il tiro con il Panettone d’Autore Arancio e Cioccolato, con canditi di Sicilia, profumo di vaniglia Bourbon del Madagascar e cioccolato del centro America, golosità allo stato puro.

Grande idea, dolciaria ma anche di marketing, il Panettone Gioco dell’Oca, creato in occasione dei centodieci anni della Pasticceria Perbellini a Bovolone, celebrati “rielaborando la ricetta del nonno Ernesto in un formato da 2 chilogrammi con ingredienti di particolare ricerca e una nota di rosa e bergamotto: il cofanetto che lo contiene si trasforma in un piano per il Gioco dell’Oca con la ricetta del panettone, il tutto è corredato da un sacchetto contenente 6 ochette e due dadi”. Da aggiungere che è buonissimo.

specialita natalizie offelleria perbellini 4

Slegate dal periodo natalizio, da segnalare altre delizie di Perbellini.

Innanzi tutto il clamoroso Fior d’Albicocca, pasta lievitata che “racchiude piccole e gustose gocce di marmellata d’albicocca, mentre la superficie è ricoperta di ghiaccia morbida alle mandorle”: da leccarsi le dita.

specialita natalizie offelleria perbellini 5

Porta invece ben chiaro in alto il marchio registrato il Pan dei Siori, “dolce della tradizione Perbellini, chiamato il pane dei signori perché in passato chi si poteva permettere una tale delizia, visto il costo elevatissimo delle materie prime, era sicuramente benestante: dolce di pasta lievitata naturalmente, profumato alla cannella, impastato con uvetta, cedro e arancio a pezzetti, noci, mandorle e fichi secchi”. Per chi ama i sapori forti e antichi.

specialita natalizie offelleria perbellini 6

Infine un omaggio a un città così vicina a Verona che se ne possono sentire i profumi gastronomici. E’ la Sbrisolada, così presentata: “Mantova città invidiabile ed affascinante è qui, a due passi da Bovolone, e proprio per questo abbiamo voluto renderle omaggio con il dolce che ne è l’emblema; la brisa è la briciola in dialetto mantovano, da qui il nome Sbrisolona o Sbrisolada: le briciole, che si formano quando il dolce viene rotto, sono dovute al singolare impasto fatto di burro, mandorle e farina di mais”. Delizia a regola d’arte.

specialita natalizie offelleria perbellini 7

Se avete l’acquolina in bocca, non c’è da disperarsi: queste meraviglie si trovano in tanti rivenditori in diverse parti d’Italia, altrimenti c’è lo shop on line ufficiale (www.lievitomadreshop.com).

 

Info: www.pasticceriaperbellini.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , , ,



L'autore

Domenico Liggeri

E’ nato nel 1970. Giornalista Professionista, è in attività dal 1988. Scrive per la pagina di enogastronomia De Gustibus del quotidiano Il Giorno, dove è titolare di una rubrica fissa. Ha pubblicato per Il Giornale di Sicilia, Il Fatto Quotidiano, Maxim, Campus.
Docente universitario dal 2000, attualmente insegna all’Università IULM di Milano, presso la facoltà di Arti, Turismo e Mercati; è stato docente anche all’Università Cattolica e tenuto corsi, seminari e workshop per varie facoltà in tutta Italia (tra cui Dams Bologna) e per istituti d’arte come IED Arti Visive.
Autore televisivo per tutte le maggiori emittenti italiane: ha firmato trasmissioni con Piero Chiambretti (“Matrix” su Canale 5, “Markette” su La7, “Dopofestival di Sanremo” su Rai Uno), Maurizio Crozza (“Crozza Italia Live” su La7), Francesco Facchinetti (“X Factor” e “Scalo 76” su Rai Due, “Ciak… si canta” su Rai Uno con la co-conduzione di Belen Rodriguez), Vanessa Incontrada (“Wind Music Awards” su Italia Uno), Paolo Bonolis (“Speciale SanremoLab” su Rai Uno); è stato autore anche di anche molte altre trasmissioni per Rai Uno (prime serate condotte da Claudio Lippi, Giancarlo Magalli, Elisa Isoardi, Pupo), Sky (“Gli Sgommati”), Mediaset (autore di comici di “Zelig” e “Zelig Off”) e La7 (“Eccezionale Veramente”, “Gazzetta Sports Awards”).
E’ stato consulente creativo della società 360° Playmaker creata da Antonio Campo Dall’Orto per la produzione di contenuti per le reti del gruppo Telecom Italia Media (La7, Mtv, Comedy Central su Sky).
Saggista: ha pubblicato nel 1997 “Mani di forbice. La censura cinematografica in Italia” per Falsopiano, nel 2004 “Cosa resterà…” per la Mondadori, nel 2007 “Musica per i nostri occhi. Storie e segreti dei videoclip” per la Bompiani; il primo e l’ultimo sono adottati in diverse università italiane.
Ha pubblicato interventi anche su altri volumi, tra cui la “Garzantina Cinema” curata da Gianni Canova.
Scrittore: ha pubblicato nel 2008 “Quello che non ti aspetti”, romanzo per Sperling & Kupfer.
Critico cinematografico e musicale: ha collaborato con le testate Ciak, Duel, Il Mucchio Selvaggio.
Regista televisivo per “Come and Dance Rihanna” con Garrison del programma “Amici”, quindi servizi, live ed esterne per Rai (“Su e Giù” di Gregorio Paolini, RaiUno), Mediaset e tv musicali.
Direttore editoriale della tv musicale Match Music dal 2000 al 2002.
Regista di videoclip: suo il pluri-plagiato e celebrato “Dedicato a te” per il gruppo Le Vibrazioni, quindi “Cleptomania” per gli Sugarfree e ancora video per Alex Britti, Cristina Donà, Raf, Stadio, Cousteau, Baustelle e altri.
Regista di documentari, incentrarti sull’arte e sull’enogastronomia.
Autore e regista teatrale: ha scritto e messo in scena lo spettacolo “CabaRè” al Derby di Milano.
Copywriter degli spot sui cantanti per il Festival di Sanremo (nel 2004 e 2005) e di varie campagne Wind interpretate da Giorgio Panariello e Vanessa Incontrada.
Regista e sceneggiatore cinematografico: collaboratore di Ciprì e Maresco e di Roberta Torre, autore in proprio di molti cortometraggi in pellicola, alcuni dei quali prodotti da Ipotesi Cinema di Ermanno Olmi, presentati in prestigiose rassegne internazionali come Festival di Locarno, Torino Film Festival e i festival di Bellaria e Hannover; è stato protagonista di diverse personali complete delle sue opere, organizzate anche in varie sale cinematografiche di tutta Italia.
Ideatore e direttore artistico dal ’99 della più importante manifestazione del settore videomusicale, il PVI, Premio Videoclip Italiano: tra i premiati intervenuti ci sono Vasco Rossi, Ligabue, Eros Ramazzotti, Jovanotti e tanti altri.
Ha ideato e diretto anche varie rassegne cinematografiche e la Sezione Cinema&Videoclip del festival della contaminazione artistica BresciaMusicArt.
E’ stato direttore artistico dell'etichetta discografica Ultrasuoni, la prima label italiana distribuita dalla Edel. Ha svolto anche attività di produttore artistico musicale: tra i cd realizzati, quello del gruppo rock femminile Secret per l’etichetta CNI.
Negli anni ’90 ha collaborato come consulente esterno al programma Green realizzato per Rai Tre dalla struttura Videosapere; ha prestato consulenza anche per noti programmi culturali televisivi del gruppo Mediaset.
Website: www.domenicoliggeri.it
www.domenicoliggeri.it


Back to Top ↑