Google+

L’olio EVO a base di Oliva Nera di Colletorto, dalle colline del Molise

Pubblicato il: 22 maggio 2020 alle 7:00 am

Colletorto come comune della provincia di Campobasso nel basso Molise orientale conta meno di duemila abitanti, ma vanta una grande reputazione nell’ambito della produzione olearia, grazie alla tipica oliva nera locale e all’attività decennale dell’Oleificio Cooperativo San Giovanni Battista.

Questa produzione di olio extravergine d’oliva rientra nella Denominazione d’Origine Protetta Molise e nasce “da un fortissimo legame con il territorio di produzione”.

Infatti “l’intero ciclo produttivo, dalla materia prima al prodotto finito, viene svolto all’interno di un’area geografica ben delimitata, quella del comune di Colletorto e per questo motivo non è riproducibile al di fuori di tale zona”.

In questo modo beneficia di un microclima particolare e di suoli ben drenati a matrice calcarea-marnosa-argillosa, caratteristiche esaltate da “particolari tecniche di coltivazione unite alla sapiente abilità dei nostri mastri oleari”.

L‘Oleificio San Giovanni Battista che lo produce “è una Cooperativa di agricoltori costituita nel 1968 che oggi conta 139 soci olivicoltori i quali sono gli unici fornitori delle olive che trasformiamo nel nostro impianto”, tutti di Colletorto o dei paesi limitrofi.

Si sottolinea come la cultivar Oliva Nera di Colletorto si trovi soltanto in questo territorio, dove dimostra “ottime peculiarità agronomiche, di resistenza agli eventi atmosferici estremi e ai patogeni”.

L’olio che se ne estrae ha un’ottima resistenza all’ossidazione nel tempo. Vengono prodotti in funzione delle annate dagli 8000 ai 13000 quintali  di olive all’anno da cui scaturiscono da 1000 a 1700 quintali di olio.

A tale cultivar predominante (80% delle olive molite) si aggiungono altre varietà locali che insieme a Rumignana e Peranzana “crescono in condizioni ottimali con il microclima che si rinviene in queste zone”.

Abbiamo testato due declinazioni.

L’Olio extravergine di oliva Biologico presenta un profumo delicatamente erbaceo e un carattere dolce e gentile, in cui prevale il sentore di mandorla.

L’Olio extravergine di oliva Armonico che “viene prodotto dalla molitura delle olive a completa invaiatura” si differenzia invece per una più mercata sensazione mandorlata.

In entrambi i casi l’abbinamento richiede piatti raffinati e organoletticamente non aggressivi.

Abbiamo approfondito questa produzione particolare con Antonio Nasillo, nel video che trovare qui di seguito.

Info: https://www.oliodicolletorto.it/it/

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , ,



L'autore


Back to Top ↑