Google+

Montébore, raro formaggio Presidio Slow Food del Piemonte

Pubblicato il: 19 agosto 2018 alle 3:00 pm


Montebore 1

Abbiamo rischiato di perderlo, uno dei formaggi più buoni della Terra, visto che “dopo la seconda guerra mondiale la produzione del Montébore è poco più che nulla”, come ricorda Slow Food, mentre una trentina di anni fa cessò l’attività dell’ultima produttrice.

“Questo formaggio è letteralmente resuscitato grazie al Presidio che, nel ’99, ha rintracciato Carolina Bracco, l’ultima depositaria della tecnica casearia tradizionale: un produttore, Roberto Grattone, l’ha seguita passo passo, imparando poco per volta quest’antica tecnica di lavorazione”.

Montebore 2

Oggi Grattone è ancora l’unico produttore di Montébore secondo il disciplinare di Slow Food, nella sua Cooperativa Vallenostra che si trova a Mongiardino Ligure, in provincia di Alessandria.

Nessuno quindi meglio di lui può trasmetterne la conoscenza.

Info: www.fondazioneslowfood.it

Immagine di copertina tratta da: www.fondazioneslowfood.it
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , ,



L'autore


Back to Top ↑