Google+

Al Museo di Roma in Trastevere, in scena poesia e cultura popolare

Pubblicato il: 22 aprile 2020 alle 3:00 pm

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 1

Nel cuore della movida di uno dei quartieri più caratteristici di Roma, si possono trovare anche squarci di riflessione culturale: avviene grazie al Museo di Roma in Trastevere in Piazza Sant’Egidio, capace, con qualche pennellata poetica ed espositiva, di tratteggiare una piccola ma intensa storia moderna della Capitale.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 2

Ha sede in un edificio storico che dal ’600 fino a dopo l’unità d’Italia fu convento delle Carmelitane scalze. Qui è nato nel 1977 come Museo del Folklore e dei poeti romaneschi, attingendo alle collezioni del Museo di Roma.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 3

“Trasferire nella nuova sede di Trastevere i materiali più strettamente attinenti alla documentazione della vita quotidiana e delle tradizioni romane traeva le sue motivazioni dalla ideale e privilegiata connessione che era possibile instaurare fra museo e territorio” , spiega in un editoriale Maria Elisa Tittoni, dirigente dei Musei d’Arte Medievale e Moderna fino al settembre 2011.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 4

“Trastevere, infatti, per le sue peculiari caratteristiche poteva essere considerato il rione romano dove fosse possibile ancora rintracciare frammenti e stimoli della cultura popolare”.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 5

E’ alla fine degli anni novanta che la struttura assume la denominazione odierna, quando “venne riproposta una nuova e più aderente ai tempi sistemazione dei materiali dello Studio Trilussa da tempo confluiti insieme al suo archivio al Museo costituendo una preziosa testimonianza della produzione letteraria in dialetto romanesco e di uno dei suoi più celebri interpreti”.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 6

Peculiarità dell’allestimento sono le cosiddette Scene Romane, “scenografie riproducenti a grandezza naturale aspetti della vita popolare romana del primo Ottocento”…

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 7

… testimoniando “con la commistione di pezzi autentici e oggetti confezionati ad hoc, un modo di esporre la cultura popolare tipica dei primi decenni del ‘900”.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 8

Le tre Scene Romane più antiche, Osteria, Saltarello e Scrivano pubblico, sono state esposte per la prima volta nel 1930. In seguito ne vennero realizzate altre da Orazio Amato, le Scene dei pifferai, del carro a vino, della portantina e della farmacia, “costruite con tutti i mezzi e gli accorgimenti scenografici necessari per creare la illusione della realtà”.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 9

Al ritratto di questo scorcio di storia romana, concorrono acquerelli, dipinti, incisioni, rappresentando usi e costumi, feste e tradizioni.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 10

La Poesia acquista centralità nella Stanza di Trilussa, condensato dell’universo del vate della romanità espresso attraverso videoinstallazioni, oggetti, fotografie, lettere, cartoline, giornali, disegni e filmati.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 11

Il Museo ospita anche mostre, spettacoli e convegni.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 12

Negli ultimi anni si è accreditato soprattutto come una delle più importanti sedi di esposizioni fotografiche in città, sempre di notevole interesse, in alcuni casi baciate da grande successo di pubblico.

2 spec Roma-3-Museo in Trastevere 13

Se si vuole davvero comprendere quali siano le radici popolari della Roma moderna, è inevitabile visitare questo delizioso museo.

Info: www.museodiromaintrastevere.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , , , , , ,



L'autore


Back to Top ↑