Google+

Pomodorino del Piennolo del Vesuvio, Presidio Slow Food della Campania

Pubblicato il: 16 aprile 2018 alle 3:00 pm

slow food 10 - pomodorino del piennolo del vesuvio 1

“Una delle produzioni più caratteristiche dell’area del Vesuvio sono i pomodorini da serbo col pizzo, detti anche spongilli o piénnoli (pendoli) per l’abitudine di appenderli alle pareti o ai soffitti, riuniti in grappoli (schiocche) e legati con cordicelle di canapa”: è affascinante l’incipit con cui Slow Food introduce uno dei prodotti più straordinari del nostro Paese, il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio.

slow food 10 - pomodorino del piennolo del vesuvio 2

Quando è originale e prodotto secondo tradizione, come nel caso di quello tutelato dal Presidio, è in assoluto il pomodoro più buono al mondo.

Un’esplosione di dolcezza che ti fa dimenticare la natura acida di questo ortaggio.

Per questo si consiglia di rispettarlo al massimo in cottura: non serve aggiungere insaporitori né altri ingredienti, perché il Pomodorino del Piennolo è di una tale immensa bontà da potere appagare da solo qualsiasi palato.

slow food 10 - pomodorino del piennolo del vesuvio 3

E’ strepitoso tanto fresco, quanto confezionato in semplici conserve, come lo commercializza l’Azienda Agricola Casa Barone Massa di Somma, in provincia di Napoli: abbiamo ascoltato il titolare, Dario Meo.

Info: www.fondazioneslowfood.it

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , ,



L'autore


Back to Top ↑