Google+

La ricetta delle vere Tigelle modenesi

Pubblicato il: 6 luglio 2019 alle 7:00 am


ricetta tigelle modenesi 1

Le tigelle appartengono al pantheon della tradizione agroalimentare modenese, dominus dei cibi montanari che, da generazioni, si tramandano nell’appenino emiliano.

Possono vantare un’origine antica e popolare, legata alle consuetudini alimentari delle famiglie contadine che, con ingredienti poveri, preparavano queste piccole e semplici focacce dalla forma circolare.

ricetta tigelle modenesi 2

Etimologicamente, la forma corretta cui riferirsi a questo rustico piatto dovrebbe essere Crescentina. Tigella, infatti, deriva dal latino tergere – ricoprire – e faceva riferimento al disco di terra refrattaria utilizzato per cuocerne l’impasto crudo, stretto tra due foglie di castagno o di noce e messo nel camino a legna.

Questi dischi, resistenti alle alte temperature, venivano decorati con delle incisioni, generalmente una stella a sei punte, sovrapposti e alternati accanto al fuoco alle foglie di castagno che conferivano un piacevole aroma alla Crescentina.

ricetta tigelle modenesi 3

La guerriglia semantica che ruota attorno al suo nome si deve probabilmente alla contiguità del territorio modenese con quello bolognese, rivale gastronomico storico fin dai tempi dei tortellini, in cui l’appellativo Crescentina vale solo per quella fritta, nata proprio nel capoluogo (chiamato invece gnocco fritto a Modena).

Le tigelle, in ogni caso, vanno generalmente gustate al riparo dalla confusione delle due città, nelle trattorie di campagna o, meglio ancora, in quelle più rustiche dei borghi appenninici.

ricetta tigelle modenesi 4

Il dato immutabile, invece, riguarda il companatico da abbinare. Alla calda fragranza delle tigelle si accompagnano i salumi della tradizione emiliana – come prosciutto crudo, coppa di testa, mortadella e salame – ma anche formaggi stagionati e stracchino.

Immancabile poi il pesto alla modenese, tipica salsa cruda prodotta con lardo di suino, aglio, rosmarino e pepe, da spalmare con assoluta parsimonia per l’alto contenuto calorico, ma dall’equivalente bontà.

Andiamo a fare le tigelle della vera tradizione modenese con la nostra Grazia Ferri.

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , ,



L'autore

Andrea Leone

Giornalista pubblicista dal 2012, si occupa principalmente di sport per la Creazioni Editoriali di Milano e per Radio Bruno. Laureatosi in Scienze della Comunicazione a Bologna, nel 2012 si specializza in Mass Media e Politica alla facoltà di Scienze Politiche di Forlì, conseguendo il massimo dei voti. Tra le sue passioni, oltre alla comunicazione, primeggia l'enogastronomia, punto cardine dei suoi mille viaggi in Italia e all'estero.


Back to Top ↑