Google+

I signori del vino per i bambini dell’Onlus Piera Cutino

Pubblicato il: 28 settembre 2018 alle 3:00 pm

Emozionante. Il nuovo padiglione è nato davanti all’ala firmata da Basile, Ospedale Cervello, Palermo. Giuseppe Cutino, uomo di teatro e cultura, ci mostra la struttura, raro esempio di privato all’interno del pubblico, che si integra con Ematologia II sotto la direzione medica del prof. Aurelio Maggio.

Il Campus di Ematologia Franco e Piera Cutino, il padre e la sorella morta di talassemia, ospita i famigliari dei degenti in CasAmica, ha un’area dedicata al day hospital, la degenza pediatrica, la ludoteca, sale trasfusionali per adulti e bambini, specialisti e ricercatori, un cardiologo che segue le complicazioni dovute alla malattia.

“Quando mia sorella si è ammalata – ricorda Cutino – le trasfusioni venivano fatte in un seminterrato e papà ha portato un pinguino e un frigorifero perché era terribile d’estate. Tutto è stato raccolto con donazioni private, siamo diventati credibili, anche sul piano scientifico e abbiamo avuto il sostegno di Unicredit e Intesa San Paolo (Banca Prossima). Facciamo diagnosi prenatali con Celocentesi già alla settima settimana di gestazione. Curiamo gli accumuli di ferro da trasfusione con la terapia chelante. Investiremo i 13mila euro raccolti per potenziare l’area pediatrica”.

Per questo vi consiglio chi ha buon cuore, fa buone cose e ha contribuito a Ten.

Gli amici delle cantine Alessandro di Camporeale, Cusumano e Baglio del Pianetto, Planeta, Baglio del Cristo di Campobello, Fondo Antico, Tasca d’Almerita, Terrazze dell’Etna, Duca di Salaparuta, i ragazzi del birrificio artigianale Bruno Ribadi, Feudo Mondello. Le Soste d’Ulisse con il presidente Pino Cuttaia.

 

Info: http://www.pieracutino.it/campus-di-ematologia/

 

 

Tratto dal quotidiano Il Giorno del 28 luglio 2018

 

MARCO MANGIAROTTI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , ,



L'autore

Marco Mangiarotti

E’ nato a Bergamo nel 1948. Ha iniziato come critico musicale e jazz nel 1969 al Giornale di Bergamo. Ha collaborato alla direzione artistica di Lovere Jazz e Imola Jazz, ai supplementi del Corriere della Sera, Musica Jazz, all'Europeo e al Panorama di Rinaldi. Al Giorno dal 1977, dove ha fatto tutta la trafila da critico musicale e tv a capo degli Spettacoli, inviato. Poi capo di Cultura e Spettacoli del Qn Giorno-Carlino-Nazione, caporedattore centrale, vicedirettore al Giorno, direttore di Onda Tv. Fa televisione dagli inizi degli anni Ottanta, commentatore e giudice nei Talent. Oggi è una delle firme di Qn Il Giorno. Il percorso gourmet inizia al mitico Riccione di Giuliano Metalli e con Gualtiero Marchesi nel ristorante 3 stelle di Porta Romana, cenacolo culturale nel dopo redazione o teatro. Sul campo, nel confronto con i più importanti chef italiani, l'amicizia con Paolo Masieri, il cuoco contadino, e Davide Oldani. Ha fatto servizi in Italia e all'estero per Traveller. Cura la pagina food sul Giorno.


Back to Top ↑