Google+

Specialmente … a Gangi (PA): cosa vedere e dove mangiare tipico

Pubblicato il: 24 gennaio 2018 alle 7:00 am

Tra i borghi italiani, è uno di quelli che hanno conosciuto il maggiore successo negli ultimi anni in termini di notorietà e affluenza di visitatori.

Merito anche di una serie impressionante di riconoscimenti: Borgo dei Borghi 2014, Comune Gioiello d’Italia 2012, Premio Smart Communities, per citare i maggiori.

E’ così che Gangi, gioiello incastonato nelle Madonie in provincia di Palermo, è diventata tra le mete più ambite dal turismo di qualità in Sicilia.

In questo Speciale vi faremo visitare il borgo da un punto di vista privilegiato, per farvi scoprire gli scorci più nascosti della natura circostante, gli angoli di maggiore pregio architettonico, i luoghi imperdibili, i beni culturali assolutamente da vedere e le curiosità più straordinarie, come le impressionanti mummie della Fossa di Parrini nei sotterranei della chiesa madre.

Ma ci sono anche sapori unici da provare, tra golosi dolci a Denominazione Comunale di Origine e una cultura della panificazione tra le più importanti d’Italia.

Nel video che segue, un insieme di sapori e bellezze di Gangi.

 

GANGI (PA), BELLEZZE E IMPERFEZIONI FUORI E DENTRO IL BORGO

Il suggestivo centro del palermitano è un compendio delle qualità che ci si aspettano dai borghi italiani: tranquillità e grazia diffusa, grande spirito di accoglienza da parte degli abitanti e decoro urbano.

Il successo turistico tuttavia è stato così improvviso da evidenziare anche qualche smagliatura organizzativa, come nell’ambito museale.

Nulla però che infici la gradevolezza dell’esperienza di visitarlo.

(Leggi l’articolo: http://www.storienogastronomiche.it/gangi-pa-bellezze-e-imperfezioni-fuori-e-dentro-il-borgo/)

 

LA CUCINA TIPICA DI GANGI (PALERMO), ALL’AGRITURISMO SAN PIETRO

Il borgo ha mantenuto viva la sua cultura contadina, sia nelle campagne circostanti che nella sua cucina tradizionale.

Per fare un’immersione nella più autentica gastronomia locale, bisogna andare nell’agriturismo San Pietro, nell’omonima contrada sita poco fuori dal centro abitato, dove si pratica sia l’agricoltura che l’allevamento, producendo così in proprio diversi ingredienti che poi finiscono in piatti rustici ma ghiotti. Ve li raccontiamo e vi facciamo anche vedere come li cucinano.

(Leggi l’articolo: http://www.storienogastronomiche.it/la-cucina-tipica-di-gangi-palermo-allagriturismo-san-pietro/)

 

RISTORANTE PANORAMA, SCENARIO REALE DELLA CUCINA DI GANGI (PA)

E’ fuori mano e a vederlo da fuori probabilmente non gli dareste credito, ma è invece in grado di sfoderare alcuni capolavori, come la pasta ‘ncaciata, una delle pietanze più buone mai provate in tutta la Sicilia.

Meritano però anche altre sue preparazioni, ricette che attingono da diverse tradizioni, ricordando che Gangi è posta nel punto di confluenza di ben tre diverse province, Enna, Messina e Palermo.

Guardate quali squisitezze vi si possono gustare…

(Leggi l’articolo: http://www.storienogastronomiche.it/ristorante-panorama-scenario-reale-della-cucina-di-gangi-pa/)

 

LE CUCCHIE, DOLCE DE.CO. DI GANGI (PALERMO)

E’ un dolce tipico dei monti delle Madonie, la cui paternità è contesa da più paesi limitrofi, ma a certificarlo come parte della propria identità è stato proprio Gangi che ne ha fatto una propria De.Co. (Denominazione Comunale di Origine).

Si tratta di una pasta frolla arricchita da frutta secca, marmellata e aromi.

Siamo andati a provare le cucchie all’Antica Pasticceria del Borgo Mantegna che ne produce la versione più rinomata, facendoci spiegare dal titolare le caratteristiche di questa specialità.

(Leggi l’articolo: http://www.storienogastronomiche.it/le-cucchie-dolce-de-co-di-gangi-palermo/)

 

FRANCESCO LOGIUDICE, ARTISTA DEL PANE E DELLE DE.CO. DI GANGI (PA)

E’ uno dei più straordinari scultori di pane che esistano in Italia, tanto che le sue creazioni vengono esposte come opere d’arte e quale vanto cittadino nella sede del Comune di Gangi.

A questa passione Francesco Logiudice associa un forte senso di appartenenza alla propria comunità, spendendosi per proporre e promuovere  i prodotti da forno tipici di Gangi, come Turrunetta, Fasciddatu e Taralli.

Siamo andati nel panificio che gestisce per cogliere l’essenza del suo lavoro e godere del profumo delle sue creazioni.

(Leggi l’articolo: http://www.storienogastronomiche.it/francesco-logiudice-artista-del-pane-e-delle-de-co-di-gangi-pa/)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , , ,



L'autore

Domenico Liggeri

E’ nato nel 1970. Giornalista Professionista, è in attività dal 1988. Scrive per la pagina di enogastronomia De Gustibus del quotidiano Il Giorno, dove è titolare di una rubrica fissa. Ha pubblicato per Il Giornale di Sicilia, Il Fatto Quotidiano, Maxim, Campus.
Docente universitario dal 2000, attualmente insegna all’Università IULM di Milano, presso la facoltà di Arti, Turismo e Mercati; è stato docente anche all’Università Cattolica e tenuto corsi, seminari e workshop per varie facoltà in tutta Italia (tra cui Dams Bologna) e per istituti d’arte come IED Arti Visive.
Autore televisivo per tutte le maggiori emittenti italiane: ha firmato trasmissioni con Piero Chiambretti (“Matrix” su Canale 5, “Markette” su La7, “Dopofestival di Sanremo” su Rai Uno), Maurizio Crozza (“Crozza Italia Live” su La7), Francesco Facchinetti (“X Factor” e “Scalo 76” su Rai Due, “Ciak… si canta” su Rai Uno con la co-conduzione di Belen Rodriguez), Vanessa Incontrada (“Wind Music Awards” su Italia Uno), Paolo Bonolis (“Speciale SanremoLab” su Rai Uno); è stato autore anche di anche molte altre trasmissioni per Rai Uno (prime serate condotte da Claudio Lippi, Giancarlo Magalli, Elisa Isoardi, Pupo), Sky (“Gli Sgommati”), Mediaset (autore di comici di “Zelig” e “Zelig Off”) e La7 (“Eccezionale Veramente”, “Gazzetta Sports Awards”).
E’ stato consulente creativo della società 360° Playmaker creata da Antonio Campo Dall’Orto per la produzione di contenuti per le reti del gruppo Telecom Italia Media (La7, Mtv, Comedy Central su Sky).
Saggista: ha pubblicato nel 1997 “Mani di forbice. La censura cinematografica in Italia” per Falsopiano, nel 2004 “Cosa resterà…” per la Mondadori, nel 2007 “Musica per i nostri occhi. Storie e segreti dei videoclip” per la Bompiani; il primo e l’ultimo sono adottati in diverse università italiane.
Ha pubblicato interventi anche su altri volumi, tra cui la “Garzantina Cinema” curata da Gianni Canova.
Scrittore: ha pubblicato nel 2008 “Quello che non ti aspetti”, romanzo per Sperling & Kupfer.
Critico cinematografico e musicale: ha collaborato con le testate Ciak, Duel, Il Mucchio Selvaggio.
Regista televisivo per “Come and Dance Rihanna” con Garrison del programma “Amici”, quindi servizi, live ed esterne per Rai (“Su e Giù” di Gregorio Paolini, RaiUno), Mediaset e tv musicali.
Direttore editoriale della tv musicale Match Music dal 2000 al 2002.
Regista di videoclip: suo il pluri-plagiato e celebrato “Dedicato a te” per il gruppo Le Vibrazioni, quindi “Cleptomania” per gli Sugarfree e ancora video per Alex Britti, Cristina Donà, Raf, Stadio, Cousteau, Baustelle e altri.
Regista di documentari, incentrarti sull’arte e sull’enogastronomia.
Autore e regista teatrale: ha scritto e messo in scena lo spettacolo “CabaRè” al Derby di Milano.
Copywriter degli spot sui cantanti per il Festival di Sanremo (nel 2004 e 2005) e di varie campagne Wind interpretate da Giorgio Panariello e Vanessa Incontrada.
Regista e sceneggiatore cinematografico: collaboratore di Ciprì e Maresco e di Roberta Torre, autore in proprio di molti cortometraggi in pellicola, alcuni dei quali prodotti da Ipotesi Cinema di Ermanno Olmi, presentati in prestigiose rassegne internazionali come Festival di Locarno, Torino Film Festival e i festival di Bellaria e Hannover; è stato protagonista di diverse personali complete delle sue opere, organizzate anche in varie sale cinematografiche di tutta Italia.
Ideatore e direttore artistico dal ’99 della più importante manifestazione del settore videomusicale, il PVI, Premio Videoclip Italiano: tra i premiati intervenuti ci sono Vasco Rossi, Ligabue, Eros Ramazzotti, Jovanotti e tanti altri.
Ha ideato e diretto anche varie rassegne cinematografiche e la Sezione Cinema&Videoclip del festival della contaminazione artistica BresciaMusicArt.
E’ stato direttore artistico dell'etichetta discografica Ultrasuoni, la prima label italiana distribuita dalla Edel. Ha svolto anche attività di produttore artistico musicale: tra i cd realizzati, quello del gruppo rock femminile Secret per l’etichetta CNI.
Negli anni ’90 ha collaborato come consulente esterno al programma Green realizzato per Rai Tre dalla struttura Videosapere; ha prestato consulenza anche per noti programmi culturali televisivi del gruppo Mediaset.
Website: www.domenicoliggeri.it
www.domenicoliggeri.it


Back to Top ↑