Google+

Vacanze in Sardegna: i migliori agriturismi, b&b, hotel e autonoleggi

Pubblicato il: 5 agosto 2019 alle 7:00 am

I pernottamenti e gli spostamenti sono i due elementi più delicati quando ci si reca in Sardegna, poiché possono incidere in maniera particolarmente determinante sul budget del viaggio oltre a segnare la qualità dell’esperienza di visita nell’isola.

Ciò dipende da una problematica e da un pregio che appartengono a questa terra. La problematica è la sua natura fortemente turistica che porta a differenze di prezzo esagerate tra le zone più affollate e quelle meno frequentate, una discrasia che non dipende affatto dalla qualità dei servizi ma dalle leggi distorte del turismo di massa. Il pregio è quello che la Sardegna è un’area dalla potente e vibrante personalità, quindi anche alloggiare deve avere caratteri di originalità differenti rispetto ad altre zone del Paese.

La peculiarità più caratteristica della Sardegna è la notevolissima diffusione degli agriturismi, tra le più elevate in assoluto. Merito di una legge regionale severa e ben applicata che sostiene soltanto chi fa davvero azione agrituristica, quindi svolgendo realmente attività agricole e dedicando una parte minore dell’impegno nell’ospitalità, la quale di conseguenza è molto più curata che altrove.

In un ideale giro dell’isola, partiamo dall’area di nord-ovest, ipotizzando un atterraggio nel piccolo ma funzionale aeroporto di Alghero.   A mezzora dall’aerostazione di Fertilia c’è l’Agriturismo Finagliosu, in territorio di Palmadula, provincia di Sassari, gestito da Gavino Ventura, vero agricoltore che realizza in proprio anche diversi prodotti alimentari che ritrovi la mattina a colazione. C’è una bella piscina, ma emoziona essere circondati da bovini liberi al pascolo.

Info: finagliosu@gmail.com.

Spostandoci a nord-est, si incontra l’intensa umanità di Mario Orecchioni che gestisce lo Stazzo Cuncosu nelle campagne di Arzachena, in una struttura volutamente spartana perché figlia del lavoro contadino che qui è tradizione di famiglia.

Atmosfera calorosa e realmente familiare, infinte attenzioni, ci si sente davvero a casa, mentre lo sguardo viene rapito da panorami stupendi.

Collocazione perfetta per raggiungere ogni angolo della zona.

Ma sono imperdibili soprattutto gli intensi racconti del signor Mario sulla storia del posto e le vicende locali, fra cui la romanzesca nascita della Costa Smeralda: ci si innamora di Stazzo Cuncosu, al punto di volerci ritornare prima possibile.

Info: cuncosu@tiscali.it.

Al centro dell’isola, nei pressi della costa orientale, l’Agriturismo Bio-Farm Cucchè a Dorgali (Nuoro) si fa apprezzare per la professionalità della titolare poliglotta in grado di dialogare in più lingue con gli ospiti, sempre in maniera fluente. Infatti la clientela che abbiamo trovato era interamente straniera. Questa impostazione estremamente professionale porta anche a una razionalità che appare però per certi versi troppo rigida e fredda in un ambiente di campagna: infatti per vedere gli allevamenti di animali in visita guidata bisogna rispettare appuntamenti precisi, mentre a colazione si trovano troppi prodotti confezionati che poco si accordano con l’ambiente agricolo circostante.

Da apprezzare la vicinanza al mare e a molte aree di interesse, oltre a una certa raffinatezza dei servizi.

Info: http://www.biofarmcucche.it/index.php/it/homepage/la-struttura/itemlist/tag/agriturismo%20dorgali.html.

Dalla parte opposta del centro dell’isola, sulla costa occidentale, l’Agriturismo Su Pranu si trova perfettamente al centro della fantastica area della Penisola del Sinis, a Cabras.

Architettonicamente gradevole, è dotato di aree comuni all’aperto dove però è possibile ricavare ampi spazi di privacy.

Leggermente scomodo per la colazione doversi recare nella struttura gemella dell’Agriturismo Il Sinis, posta proprio di fronte, ma si viene ripagati da un’ottima colazione in cui quasi tutto è fatto in casa o prodotto in azienda.

Personale molto simpatico e disponibile.

Info: http://www.agriturismosupranu.com/.

Si definisce bed & breakfast il B&b Supramonte anche se è una struttura di campagna totalmente immersa nella natura selvaggia poco fuori Orgosolo. Qui si può fare l’esperienza unica di dormire in un pinneto, ovvero dentro la tipica struttura rurale chiamata Su Cuile, un ricovero per animali assimilabile a un ovile, adattato in questo caso alle esigenze moderne, quindi dotato di bagno privato e comfort essenziale.

Svegliarsi in tale ambiente silvestre è impagabile, così come la commovente colazione tipica comprendente della ricotta freschissima.

Parlando con il gestore, si comprende la sincera vocazione a farsi custodi dell’ambiente e divulgatori del territorio, anche con diversi servizi turistici, tra escursioni con i fuoristrada e pranzi con i pastori.

Info: https://www.supramonte.it/strutture-turistiche-orgosolo.

A sud può invece puntare al podio dei più belli b&b di charme La Casa di Nina, a ridosso della spiaggia La Maddalena di Capoterra, vicino Cagliari: è una stupenda ampia abitazione arredata con grande buon gusto dalla coppia che ne è proprietaria: elevatissimo il senso dell’estetica applicato a decorazioni e arredi, seguendo lo stile mediterraneo delle zone di mare, con enorme cura dei dettagli.

Giardino, terrazzo, amache, spazi ampi, comodità di ogni tipo, fino a una colazione molto varia e abbondante: soggiornare qui significa anche godere della raffinatezza empatica dei titolari e di scorci notevoli.

Info: https://la-casa-di-nina-bed-and-breakfast.business.site/?utm_source=gmb&utm_medium=referral.

A Cagliari città invece ci si sposta verso la zona di mare per godere dell’incredibile vista dell’Hotel Calamosca, tra le più romantiche che si possano immaginare, visto che le camere si affacciano su un’insenatura dominata da un piccolo promontorio sormontato da un faro ancora funzionante.

Un incanto che si gode da stanze spaziose e confortevoli cui gioverebbe qualche ammodernamento, con nota di merito per la straordinaria gentilezza del personale, sempre pronto a impegnarsi allo spasimo per venire incontro a ogni esigenza del cliente.

Info: http://www.hotelcalamosca.eu/.

Nel video che segue, le immagini delle migliori strutture di ospitalità che abbiamo testato in Sardegna.

Spinoso l’argomento del noleggio delle auto, un servizio essenziale se ci si vuole muovere in diverse zone della Sardegna in piena libertà.

Quest’anno abbiamo registrato una clamorosa esplosione dei prezzi da parte delle compagnie nazionali e internazionali, dalle più note a quelle che dovrebbero essere low cost.

Abbiamo così voluto indagare il mondo delle compagnie regionali di autonoleggio, scoprendo con positiva sorpresa una buona offerta generale locale.

A colpirci è stata soprattutto Sardinya Autonoleggio, società con sede a Sassari ma con diversi uffici in tutta l’isola.

Impressiona l’approccio etico dell’azienda a tale attività, tanto che sul proprio sito dà agli utenti indicazioni per non farsi fregare e dispensa preziosi consigli come “è molto importante controllare che la compagnia di autonoleggio a cui vi affidate sia, come l’Autonoleggio Sardinya, diffusamente presente in Sardegna in modo da poter ricevere, in qualsiasi caso e in qualsiasi punto dell’isola, la massima assistenza”, aggiungendo che “sulle strade della Sardegna la velocità massima consentita è di 90 chilometri orari” da cui l’invito a “essere prudenti e moderare la velocità”.

Prontamente assisti ed edotti dalla puntuale Ilaria Carta, rivolgendoci a questa struttura abbiamo risparmiato ben quasi il 50% rispetto ai rent a car internazionali, a parità assoluta di servizi, oltre alla bella sensazione di avere contribuito all’economia locale.

L’esperienza è stata pienamente soddisfacente, tanto da potere testimoniare onestà e professionalità della struttura.

Info: http://www.autonoleggiosardinya.it/autonoleggio_sardegna/

 

Si ringrazia

 

 

 

 

per il sostegno e la collaborazione

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,



L'autore


Back to Top ↑