Aprile 2021 - Page 2 of 5 - StoriEnogastronomiche.it
Filtra ricerca
Le sapienti grappe trentine della Distilleria Francesco a Santa Massenza

Quando degusti una grappa o un’acquavite della Distilleria Francesco, ti chiedi quanta sapienza ci debba essere dietro quel prodotto così ricco di carattere e profondità, perché ogni loro stilla trasmette l’austerità del Tempo ancestrale, il senso di grandezza artigianale e antropologica di una pratica antica, il calore di una tradizione radicata. La risposta risiede nel […]

Ristorante Panorama, scenario reale della cucina di Gangi (Pa)

“Piatti tipici esclusivamente di Gangi non ne esistono”: è la verità della titolare del ristorante Panorama che si trova alle porte del borgo in provincia di Palermo, nella Discesa Ragioneria della Contrada Piano Magione. “Tutte le preparazioni tradizionali che fanno qui io le ricordo fin da bambina presenti anche nella mia zona di origine, in […]

Come si produce il riso? Il racconto illustrato, nel veronese

Origini, sviluppo e diffusione del riso nell’antichità sono ancora oggi poco documentati: gli studiosi si affidano così a tracce che permettano di ricostruirne l’avventurosa storia che lo ha portato “dall’estremo Oriente fino alle nostre tavole”, come recita il sito della Riseria Ferron. L’azienda, all’interno di una sua area dedicata alla didattica, ha invece ricostruito quanto […]

La tradizione del 25 aprile al Parco Monte Serra di Viagrande (CT)

Il 25 aprile, spogliato dei suoi significati storici e civili, è da sempre data dedicata alla tradizionale gita fuori porta che in Sicilia si trasforma nell’irrinunciabile scampagnata, con annesso inevitabile arrusti e mangia, ovvero rustici barbecue in piena campagna, anche improvvisati in aree non sempre attrezzate: per averne una madornale dimostrazione, basta recarsi al Parco […]

Il biscotto sciatore, specialità di Zafferana Etnea (CT)

Le specialità gastronomiche di Zafferana Etnea ne hanno fatto uno dei cinque centri di maggiore frequentazione turistica della provincia di Catania. Tra queste c’è il Biscotto dello Sciatore. Come tipologia questo grande biscotto ricoperto di cioccolato ha diversi emuli in Sicilia, come il Bersagliere di Centuripe, ma qui in città giurano che le peculiarità dello […]

Palazzo Fava, il punto di arrivo per gli amanti dell’arte a Bologna

Chi riuscirà a resistere al richiamo delle ricche vetrine enogastronomiche e a proseguire il proprio viaggio, a poca distanza da Santa Maria della Vita troverà Palazzo Fava. Al riparo dall’irrequieta Via Indipendenza, crocevia dello shopping cittadino, esso rappresenta il punto di arrivo per gli amanti dell’arte e quello del probabile approdo per i profani che […]

Le Vie Angarano, le novità della cantina biologica veneta al femminile

Una nobile storia antica, un dinamico presente: è fibrillante l’attività dell’azienda vinicola Le Vie Angarano la cui storia vitivinicola è iniziata nel 1550 nella villa di Bassano del Grappa nel vicentino da cui prende il nome, eredità importante portata avanti dalla famiglia Bianchi Michiel attraverso un organigramma tutto al femminile “con uno sguardo sempre più […]

Menu degli anni ’30, serviti nella base navale di La Spezia

Ci troviamo di fronte a due menu, serviti entrambi nel 1933, a soli 11 giorni di distanza l’uno dall’altro, entrambi nella base navale di La Spezia ed entrambi su due Unità da poco entrate in “servizio”. Il primo, fu servito sullo Zara, un incrociatore pesante della Regia Marina, che diede il nome alla Classe omonima, […]

Reviewed

MOO, il Museo dell’Olivo e dell’Olio a Torgiano (PG) che narra radici remote della nostra civiltà

Un’istituzione culturale di altissimo profilo in grado di affermare definitivamente il fondamentale valore intellettuale del cibo e dei prodotti  agricoli, ponendoli finalmente al vertice della piramide dell’Istruzione: è il MOO, Museo dell’Olivo e dell’Olio con sede a Torgiano in provincia di Perugia, frutto dell’azione filantropica della Fondazione Lungarotti Onlus cui si deve pure quell’altro gioiello […]

Tempio Valadier (Genga, AN), rimanere impietriti di fronte alla bellezza

Un piccolo gioiello di grazia ascetica dall’irresistibile capacità ecumenica di attrazione: lo chiamano Tempio Valadier ed è ormai diventato il simbolo estetico della regione Marche che lo ospita. La sua esatta denominazione è Santuario della Madonna di Frasassi e risale all’anno 1029, anche se è giunto a noi dopo vari interventi ricevuti nei secoli. Se […]