Settembre 2021 - Page 2 of 5 - StoriEnogastronomiche.it
Filtra ricerca
Georges Vesselle, champagne e Pinot nero familiare dalla vocata Bouzy

Un amore così smodato per il suo Comune di residenza da portarlo a farne il sindaco per venticinque anni, una competenza enologica talmente solida da condurlo a essere direttore di vigneti di immensa fama quali Mumm, Perrier-Jouet e Heidsieck Monopole, una visione tanto ampia e prodromica da indurlo a partecipare a innovazioni come l’introduzione dell’elicottero […]

Nuraghe Su Nuraxi a Barumini, il complesso cuore della Sardegna

Un luogo di luminosa eterna bellezza ma basato su intricati misteri millenari, capace di sfoderare ingegneria futuribile per il suo tempo ma alimentata da credenze ancestrali, in un complesso legame tra il pragmatismo della terra e l’elevazione dell’ispirazione spirituale: parli di Su Nuraxi a Barumini e sembra di descrivere al tempo stesso l’intera Sardegna che […]

Porto Selvaggio (Nardò, LE), vertiginosa bellezza naturale del Salento

Se lo incroci mentre stai percorrendo la litoranea, ti abbaglia a tal punto che devi necessariamente fermarti a osservarlo: è lo spettacolare scorcio della scogliera di Porto Selvaggio che si può osservare a ridosso di Torre Uluzzo. Un susseguirsi di crosta terrestre svettante sull’immensa distesa cerulea del mare che si perde all’infinito. Penserete di essere […]

Maria Vittoria, marchio di dolci e salati friulani di Dall’Ava Bakery

Il gruppo Dall’Ava, marchio importante della gastronomia italiana famoso per i prosciutti, ha anche un braccio dolce, Maria Vittoria, impegnato nei prodotti da forno con lo stesso spirito identitario: fa parte del progetto Dall’Ava Bakery ed è nato “quasi per caso nei primi mesi del 2012”, quando “una serie di piacevoli coincidenze ci ha convinti […]

Il Castello di San Pietro in Cerro, in provincia di Piacenza

Se arrivi in auto, tra una curva e l’altra, quasi non lo vedi dalla strada, nascosto dalla fitta vegetazione. Ma quando inforchi il vialetto che conduce alla sua bocca d’ingresso, iI castello di San Pietro in Cerro ti si staglia innanzi con la sua eleganza architettonica discreta, collocato nel mezzo di un parco magnificamente curato. […]

Il residuo amaro e l’abboccato nei vini aromatici

I vini aromatici sono amatissimi per la loro golosità che li rende di facile beva anche per chi non ama e consuma in generale il vino, tuttavia l’esito finale è sempre condizionato dalla mano dell’uomo che può decidere di esaltarne anche caratteristiche opposte come il dolce o l’amaro: ci spiega questi dettagli Ercole Alagna, esperto […]

Il Museo della Raccolta delle acque con lo storico Palombaro, a Matera

Se la parte emersa dei Sassi di Matera abbaglia con la sua stupefacente grazia scenografica, non meno sbalorditiva è la bellezza e l’importanza di ciò che nasconde al di sotto delle costruzioni: un ordito di genialità che stupisce per la complessità funzionale ma anche per il pregio estetico. Sono quelle vene scavate nel corpo della […]

Ricette con la Cannabis: in un libro, una cucina stupefacente

Il dibattito sulla Cannabis in Italia è ancora in corso, anche se apparentemente superato dal clamore di altri argomenti su cui l’opinione pubblica si spacca e confronta. In questo dibattito, finora, erano stati tirati in ballo aspetti etici, legali, sociali, medici: poco però si è parlato Cannabis in termini culinari. A farlo è adesso il […]

Reviewed

MOO, il Museo dell’Olivo e dell’Olio a Torgiano (PG) che narra radici remote della nostra civiltà

Un’istituzione culturale di altissimo profilo in grado di affermare definitivamente il fondamentale valore intellettuale del cibo e dei prodotti  agricoli, ponendoli finalmente al vertice della piramide dell’Istruzione: è il MOO, Museo dell’Olivo e dell’Olio con sede a Torgiano in provincia di Perugia, frutto dell’azione filantropica della Fondazione Lungarotti Onlus cui si deve pure quell’altro gioiello […]

Tempio Valadier (Genga, AN), rimanere impietriti di fronte alla bellezza

Un piccolo gioiello di grazia ascetica dall’irresistibile capacità ecumenica di attrazione: lo chiamano Tempio Valadier ed è ormai diventato il simbolo estetico della regione Marche che lo ospita. La sua esatta denominazione è Santuario della Madonna di Frasassi e risale all’anno 1029, anche se è giunto a noi dopo vari interventi ricevuti nei secoli. Se […]