panettour Archives - Page 3 of 4 - StoriEnogastronomiche.it
Loison stupisce ancora con i nuovi dolci per il natale 2018

Ogni anno con l’approssimarsi del natale ci si chiede cosa potrà mai fare ancora una volta Loison per stupire nuovamente: puntualmente la risposta arriva con le nuove linee di prodotto che finiscono come sempre per spiazzarti. Accade anche in questo scorcio finale del 2018 in cui l’azienda di Costabissara, in provincia di Vicenza, ha festeggiato […]

Il Miglior Panettone 2018 al Sigep di Rimini è siciliano: Fiasconaro

Vi abbiamo raccontato del panettone lucano di Tiri, premiata meraviglia artigianale, vi abbiamo spesso raccontato l’incredibile storia di Fiasconaro, l’azienda che da Castelbuono, Madonie, è partita con i suoi panettoni alla conquista del mondo, inventandosi una produzione artigianale da grandi numeri, oltre il milione e valorizzando la materia prima siciliana. Sono quindi contento che Nicola […]

Estro e rigore nel panettone di Mario Bacilieri a Marchirolo (VA)

E’ uno dei più estrosi pasticceri italiani, non soltanto per la chioma colorata che sembra richiamare la trasgressione del punk, ma soprattutto per l’irrequietezza creativa che lo porta a continue sperimentazioni sospese tra l’azzardo del gusto e il rigore della tecnica: è così che Mario Bacilieri si è conquistato una solida reputazione, rafforzata dalla golosità […]

Il Panettone di Vincenzo Tiri, capolavoro riconosciuto di arte dolciaria

Facendo professione d’umiltà, bisogna riconoscere l’evidenza e accodarsi a quello che già sostengono in molti: Vincenzo Tiri fa più il clamoroso panettone d’Italia. Se tanti palati diversi si sono trovati a convergere verso tale dato di fatto, deve necessariamente trattarsi di un dato oggettivo: altrimenti questo dolce non avrebbe primeggiato nelle classifiche di organi di […]

Da Pasticceria Colombo a Comerio (VA), ottimo panettone in vasocottura

La Pasticceria Colombo di Comerio, in provincia di Varese, è una di quelle in cui il mestiere coinvolge un’intera famiglia, con una passione che si tramanda di generazione in generazione. Questo significa che la sapienza dolciaria assume caratteri cromosomici e che il calore familiare sembra di avvertirlo nei prodotti sfornati. I clienti sentono anche inconsciamente […]

I panettoni di Loison dal vicentino, trionfo della fantasia

A Costabissara in provincia di Vicenza continua il lavoro indefesso di Loison che ogni anno alza l’asticella della fantasia, tanto negli abbinamenti organolettici quanto nella cura di confezioni sempre più curate nel packaging e nelle decorazioni. La sperimentazione culinaria raggiunge la vetta della spregiudicatezza con il Panettone alla Liquirizia e Zafferano che spiazza e conquista […]

Il Marron Noir di Fiasconaro, Zafferano e riso di Canzian

Tradizionale. Dico anche la mia sui panettoni. Curiosità e stima per i manufatti di Alfonso Pepe, Luigi Biasetto e Vincenzo Tiri, come Sal De Riso, la sua Stella del Vesuvio con pezzi di albicocche naturali candite e glassa alle nocciole di Giffoni. Milano, Piemonte e Brescia direbbe Massari. Amo quello Tradizionale da forno dei lombardi […]

Giovanni Cova & C. e Ricordi, il Panettun de Milan dedicato all’Opera

Sul fronte delle aziende pasticcere milanesi in pieno fermento per il natale, si fa notare l’iniziativa di Giovanni Cova & C. con l’Archivio Storico Ricordi dedicata alle immagini “dei più grandi maestri della musica operistica e dell’illustrazione italiana” riprodotte negli incarti a mano dei panettoni. L’obiettivo è di “portare l’attenzione su un importante tratto di […]

Reviewed

MOO, il Museo dell’Olivo e dell’Olio a Torgiano (PG) che narra radici remote della nostra civiltà

Un’istituzione culturale di altissimo profilo in grado di affermare definitivamente il fondamentale valore intellettuale del cibo e dei prodotti  agricoli, ponendoli finalmente al vertice della piramide dell’Istruzione: è il MOO, Museo dell’Olivo e dell’Olio con sede a Torgiano in provincia di Perugia, frutto dell’azione filantropica della Fondazione Lungarotti Onlus cui si deve pure quell’altro gioiello […]

Tempio Valadier (Genga, AN), rimanere impietriti di fronte alla bellezza

Un piccolo gioiello di grazia ascetica dall’irresistibile capacità ecumenica di attrazione: lo chiamano Tempio Valadier ed è ormai diventato il simbolo estetico della regione Marche che lo ospita. La sua esatta denominazione è Santuario della Madonna di Frasassi e risale all’anno 1029, anche se è giunto a noi dopo vari interventi ricevuti nei secoli. Se […]