Google+

“Scopri La Piotta” con i box della cantina dell’Oltrepò pavese: le bolle

Pubblicato il: 13 luglio 2020 alle 7:00 am

Finora si era distinta per la schiettezza dei suoi prodotti vinicoli e per un rapporto qualità-prezzo tra i più formidabili d’Italia, ma questa volta la cantina La Piotta di Montalto Pavese si supera con “due progetti che mirano a far conoscere i propri vini ed a fruirne in maniera più veloce e facile come richiesto dalle recenti vicende che hanno coinvolto l’intero panorama mondiale”.

Una sensibilità aziendale che ci era nota, essendoci occupati già di questa grande realtà vitivinicola (http://www.storienogastronomiche.it/piotta-padroggi-pietra-miliare-vino-delloltrepo-pavese/), la quale adesso si sostanzia nell’iniziativa Scopri La Piotta – Selezionati per te! con cui offre “cinque box contenenti il meglio della propria produzione da agricoltura biologica, selezionati a tema per accontentare tutti i palati, dai più tradizionalisti ai più contemporanei, e far conoscere i profumi che solo l’Oltrepò Pavese sa donare”.

Si tratta di cofanetti da sei bottiglie accompagnate da un utile gadget, “una chiavetta usb con dei video dove un sommelier professionista guida la degustazione delle etichette e un breve saluto del produttore Luca Padroggi che racconta la propria cantina”.

I box si distinguono in I Tipici che “contiene tutti i profumi dell’Oltrepò racchiusi in bottiglia, dallo spumante Mille Bolle, ai bianchi Riesling Piota e Pinot Grigio Piota ai rossi Croatina Piota, Barbera Piota e Pinot Nero Piota”; I Rossi con Croatina Piota, Barbera Piota e Pinot Nero Piota; I Bianchi con Riesling e Pinot Grigio; Top Selection con 89/90 Spumante, 89/90 Bianco, 89/90 Rosso, Riesling Luigi Padroggi, Pinot Nero Luigi Padroggi e Passito Luigi Padroggi.

Noi ci siamo concentrati sul box Le Bolle, selezione di spumanti comprendente il “Pinot Nero spumantizzato con Metodo Classico per eccellenza racchiuso in un cofanetto dedicato a chi ama le bollicine in tutte le loro declinazioni: dal Talento, fiore all’occhiello della cantina dal gusto deciso, al Nature, pas dosé per chi preferisce un gusto più secco, per finire con il Süspir, cruasé/rosé morbido ed elegante”.

I box sono disponibili on line sul sito: http://www.padroggilapiotta.it/shop-2020/.

Le due versioni in bianco, Talento e Nature, si distinguono per alcune significative sfumature, con il primo più orientato su equilibrio sensoriale e sentori di panificazione, mentre il secondo si presenta maggiormente selvatico e fresco, ma entrambi sfoggiano al naso un bouquet fruttato, mentre al palato mettono insieme le note citriche del limone con l’umami dell’avocado e l’erbaceo della genziana, offrendo un’acidità spinta che rende golosa la beva.

Il rosé Süspir è olfattivamente strepitoso con il suo trionfo fiorito, un piacere che continua in bocca accostando amarena, susina, papaya e tè affumicato. Carnoso, intenso, grandissimo vino.

Un altro progetto della famiglia Padroggi “nasce dall’esigenza di consumare i pasti con tempi sempre più ristretti senza però dover rinunciare a stappare una buona bottiglia, con un occhio di riguardo anche ai ristoratori”: si tratta di 2 calici, un “nuovo formato di bottiglia da 50 cl. che contiene esattamente due calici di vino, nelle versioni rosso e bianco, da condividere in un veloce pasto al ristorante o per un’ottima cena take away”, due vini “da vitigni locali, freschi, di facile beva e con moderato contenuto alcolico”.

Entrambe le iniziative sono occasioni imperdibili da non farsi scappare per conoscere una delle realtà più brillanti e autentiche del nostro panorama enoico, destinata a sicura crescita con la conduzione sicura e competente di Luca Padroggi.

Info: http://www.padroggilapiotta.it/

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , , , , ,



L'autore

Domenico Liggeri

E’ nato nel 1970. Giornalista Professionista, è in attività dal 1988. Scrive per la pagina di enogastronomia De Gustibus del quotidiano Il Giorno, dove è titolare di una rubrica fissa. Ha pubblicato per Il Giornale di Sicilia, Il Fatto Quotidiano, Maxim, Campus.
Docente universitario dal 2000, attualmente insegna all’Università IULM di Milano, presso la facoltà di Arti, Turismo e Mercati; è stato docente anche all’Università Cattolica e tenuto corsi, seminari e workshop per varie facoltà in tutta Italia (tra cui Dams Bologna) e per istituti d’arte come IED Arti Visive.
Autore televisivo per tutte le maggiori emittenti italiane: ha firmato trasmissioni con Piero Chiambretti (“Matrix” su Canale 5, “Markette” su La7, “Dopofestival di Sanremo” su Rai Uno), Maurizio Crozza (“Crozza Italia Live” su La7), Francesco Facchinetti (“X Factor” e “Scalo 76” su Rai Due, “Ciak… si canta” su Rai Uno con la co-conduzione di Belen Rodriguez), Vanessa Incontrada (“Wind Music Awards” su Italia Uno), Paolo Bonolis (“Speciale SanremoLab” su Rai Uno); è stato autore anche di anche molte altre trasmissioni per Rai Uno (prime serate condotte da Claudio Lippi, Giancarlo Magalli, Elisa Isoardi, Pupo), Sky (“Gli Sgommati”), Mediaset (autore di comici di “Zelig” e “Zelig Off”) e La7 (“Eccezionale Veramente”, “Gazzetta Sports Awards”).
E’ stato consulente creativo della società 360° Playmaker creata da Antonio Campo Dall’Orto per la produzione di contenuti per le reti del gruppo Telecom Italia Media (La7, Mtv, Comedy Central su Sky).
Saggista: ha pubblicato nel 1997 “Mani di forbice. La censura cinematografica in Italia” per Falsopiano, nel 2004 “Cosa resterà…” per la Mondadori, nel 2007 “Musica per i nostri occhi. Storie e segreti dei videoclip” per la Bompiani; il primo e l’ultimo sono adottati in diverse università italiane.
Ha pubblicato interventi anche su altri volumi, tra cui la “Garzantina Cinema” curata da Gianni Canova.
Scrittore: ha pubblicato nel 2008 “Quello che non ti aspetti”, romanzo per Sperling & Kupfer.
Critico cinematografico e musicale: ha collaborato con le testate Ciak, Duel, Il Mucchio Selvaggio.
Regista televisivo per “Come and Dance Rihanna” con Garrison del programma “Amici”, quindi servizi, live ed esterne per Rai (“Su e Giù” di Gregorio Paolini, RaiUno), Mediaset e tv musicali.
Direttore editoriale della tv musicale Match Music dal 2000 al 2002.
Regista di videoclip: suo il pluri-plagiato e celebrato “Dedicato a te” per il gruppo Le Vibrazioni, quindi “Cleptomania” per gli Sugarfree e ancora video per Alex Britti, Cristina Donà, Raf, Stadio, Cousteau, Baustelle e altri.
Regista di documentari, incentrarti sull’arte e sull’enogastronomia.
Autore e regista teatrale: ha scritto e messo in scena lo spettacolo “CabaRè” al Derby di Milano.
Copywriter degli spot sui cantanti per il Festival di Sanremo (nel 2004 e 2005) e di varie campagne Wind interpretate da Giorgio Panariello e Vanessa Incontrada.
Regista e sceneggiatore cinematografico: collaboratore di Ciprì e Maresco e di Roberta Torre, autore in proprio di molti cortometraggi in pellicola, alcuni dei quali prodotti da Ipotesi Cinema di Ermanno Olmi, presentati in prestigiose rassegne internazionali come Festival di Locarno, Torino Film Festival e i festival di Bellaria e Hannover; è stato protagonista di diverse personali complete delle sue opere, organizzate anche in varie sale cinematografiche di tutta Italia.
Ideatore e direttore artistico dal ’99 della più importante manifestazione del settore videomusicale, il PVI, Premio Videoclip Italiano: tra i premiati intervenuti ci sono Vasco Rossi, Ligabue, Eros Ramazzotti, Jovanotti e tanti altri.
Ha ideato e diretto anche varie rassegne cinematografiche e la Sezione Cinema&Videoclip del festival della contaminazione artistica BresciaMusicArt.
E’ stato direttore artistico dell'etichetta discografica Ultrasuoni, la prima label italiana distribuita dalla Edel. Ha svolto anche attività di produttore artistico musicale: tra i cd realizzati, quello del gruppo rock femminile Secret per l’etichetta CNI.
Negli anni ’90 ha collaborato come consulente esterno al programma Green realizzato per Rai Tre dalla struttura Videosapere; ha prestato consulenza anche per noti programmi culturali televisivi del gruppo Mediaset.
Website: www.domenicoliggeri.it
www.domenicoliggeri.it


Back to Top ↑