Gastronomia Archives - StoriEnogastronomiche.it
Il vino ti fa bella?

Fino a oggi si era sentito dire “il vino fa buon sangue” o “il vino fa cantare”, da oggi si potrà dire anche “il vino ti fa bella”? Ne è convinta la Mustilli che si è inventata Linfa d’Uva, dalla linea cosmetica MustilliMust – benessere dal vino. Cosa c’è di strano? Intanto che Mustilli non […]

Ancient Aperitif, la cucina dell’antica Roma torna in tavola al Celio

Dalla cucina romana alla cucina degli antichi Romani: è questo il viaggio gastronomico a ritroso proposto dall’iniziativa chiamata Ancient Aperitif. Si accredita come “l’unico aperitivo antico in un sito archeologico originale: l’unico a Roma, in Italia e probabilmente nel mondo”. Ideato e gestito dalla Cooperativa Spazio Libero, questo “aperitivo archeologico” arriva al termine di “un […]

Dalla cantina Brigaldara nel veronese, un’antologia da bere di tutti i vini della Valpolicella

Mille anni di storia vitivinicola territoriale, quasi un secolo di attività aziendale, quarantasette ettari vitati lavorati, divisi in quattro diverse zone: numeri che spiegano l’importanza di una cantina come Brigaldara e rendono congruo il suo porsi alla stregua di “scrigno vitivinicolo che racchiude le diverse anime della Valpolicella”, capace di dare vita a un’antologia da […]

Reviewed

MOO, il Museo dell’Olivo e dell’Olio a Torgiano (PG) che narra radici remote della nostra civiltà

Un’istituzione culturale di altissimo profilo in grado di affermare definitivamente il fondamentale valore intellettuale del cibo e dei prodotti  agricoli, ponendoli finalmente al vertice della piramide dell’Istruzione: è il MOO, Museo dell’Olivo e dell’Olio con sede a Torgiano in provincia di Perugia, frutto dell’azione filantropica della Fondazione Lungarotti Onlus cui si deve pure quell’altro gioiello […]

Tempio Valadier (Genga, AN), rimanere impietriti di fronte alla bellezza

Un piccolo gioiello di grazia ascetica dall’irresistibile capacità ecumenica di attrazione: lo chiamano Tempio Valadier ed è ormai diventato il simbolo estetico della regione Marche che lo ospita. La sua esatta denominazione è Santuario della Madonna di Frasassi e risale all’anno 1029, anche se è giunto a noi dopo vari interventi ricevuti nei secoli. Se […]