Francesco Lo Bue, Author at StoriEnogastronomiche.it

Francesco Lo Bue

Francesco Lo Bue (Sciacca, 21/04/1950), geologo, libero professionista. Si è laureato presso l’Università di Palermo in Scienze geologiche con una tesi sperimentale su Geografia termale della Sicilia. Nei primi anni ’80 si è occupato della figura e delle opere di Filippo Bentivegna di cui ha curato una mostra ed il volume Filippo Bentivegna, ed. ARCI, acquisendo contributi critici di Ludovico Corrao, Franco Solmi, Pietro Consagra e altri. Ha curato nell’86 la riedizione di Sciacca, notizie storiche e documenti ed è stato il curatore editoriale di Sciacca una volta di Filippo Chiappisi, I edizione, 1994. Ha rinvenuto alcune presenze dolmeniche nel territorio di Sciacca, pubblicando (2011) sul periodico dell’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia: La scoperta di una struttura megalitica “dolmen” in c.da Galenzo-Aquilea, Sciacca. Ha inoltre pubblicato un pamphet nel 2011, ed. CdS, con annesso un testo introduttivo di Sebastiano Tusa dal titolo Il Dolmen di Sciacca. Ha recentemente dato alle stampe, coautore con il prof. Luigi Lo Bue, Da Al Shaqqiyyin ad Al Shaqqah. Le origini dalla città di Sciacca e del suo toponimo. Attualmente si occupa del fenomeno carsico-termale del monte Cronio con la individuazione del possibile vero accesso alle grotte termali, presenze dolmeniche a Sud del Cronio, dinamica evolutiva della formazione delle manifestazioni vaporose (in fase di pubblicazione).

Reviewed

BoCs a Cosenza, gioiello d’arte contemporanea con museo e residenze d’artista più grandi d’Europa

Uno dei più brillanti progetti culturali italiani che si è guadagnato anche stima internazionale non limitandosi a esporre opere d’arte bensì stimolandone la creazione e il legame con il territorio, sostenendo concretamente gli artisti e alimentando la capacità di attrazione turistica della stupenda città calabrese.

Clicca qui sotto per leggere l’articolo