Google+

Il Capitolium di Brescia

Pubblicato il: 11 novembre 2013 alle 5:48 pm

A pochi passi dal Museo Santa Giulia a Brescia si trova il Capitolium, area archeologica di grandissimo fascino, oggetto di una intensa azione di recupero e valorizzazione.

07

“Nell’area archeologica del Capitolium ha avuto inizio la storia dell’archeologica bresciana stessa” avverte il sito di Brescia Musei, spiegando come da questo sito sia partita “la riscoperta della città romana”.

Capitolium-Brescia_01

L’area si apre sull’odierna piazza del foro, ricca dei resti di età romana datati I secolo d. C.. Siamo nel cuore di una delle più estese aree archeologiche che si trova in pieno centro urbano: tra un  santuario del I secolo a. C. e il teatro del I-III secolo d. C. si staglia il Capitolium, datato 73 d. C., oggetto ancora di lavori di scavo e approfondimento.

Capitolium-Brescia_02

E’ estremamente importante ricondurre alla memoria le origini romane della città. In età romana Brescia infatti si chiamava Brixia ed era tra i centri più rilevanti del Nord Italia, soprattutto tra quelli dislocati situata lungo la via Gallica che collegava diversi centri di origine celtica nella zona settentrionale del Po.

Capitolium-Brescia_03

Lo straordinario fascino emanato dalla struttura viene arricchito da un’installazione interna che permette di rendere interattiva, ludica e didattica la visita.

08

“L’antico edificio non si presenterà come un museo ma avrà finalmente recuperato la sua identità di luogo di culto” assicurano da Brescia Musei.

L’esperienza del Capitolium viene anticipata così ai visitatori: “essi potranno percorrere, grazie a una linea del tempo e a delle ricostruzioni grafiche, la sequenza degli edifici di culto che si sono succeduti ininterrottamente nell’area a partire dal II secolo d. C. sino al IV secolo a. C., con forme monumentali che, ciascuna per la sua epoca, costituisce un caso unico ed esemplare”.

Capitolium-Brescia_04

“Una narrazione immersiva di voci, immagini e suoni, accompagnerà i visitatori in un viaggio nel tempo di diversi secoli; un plastico verrà modellato progressivamente da disegni, iconografia storica, ricostruzioni, mappe, cambiando aspetto e seguendo il racconto. […] Per i visitatori più esigenti o più curiosi una serie di schermi interrogabili forniranno numerosi approfondimenti su tutto quello che c’è da sapere sul sito: dalla storia delle scoperte, ai culti, alla Vittoria alata, alle decorazioni in marmo dei pavimenti, alle epigrafi sino al recente intervento di valorizzazione”.

Info: www.bresciamusei.com

Per tutte le fotografie: Archivio Fotografico Musei Civici d’Arte e Storia di Brescia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , ,



L'autore


Back to Top ↑