Google+

Osteria Pian delle Viti, tra i filari alla scoperta della Franciacorta

Pubblicato il: 15 ottobre 2017 alle 7:00 am

Letteralmente immersa nei filari di viti della Franciacorta di Provaglio d’Iseo, l’osteria Pian delle Viti domina il Lago d’Iseo e il Sebino.

Osteria Pian delle Viti 1

La parola d’ordine è tradizione bresciana, dalla scelta degli ingredienti fino alla presentazione dei piatti, curati, in grado di stimolare l’appetito e soddisfare il palato.

Osteria Pian delle Viti 2

Dicono che la loro cucina non sia fatta per sorprendere, ma la verità è tutt’altra.

All’arrivo si viene accolti da un bicchiere di Franciacorta Le Marchesine Rosé e da un delizioso benvenuto dello chef.

Arriva il menu e anche qui un’altra sorpresa: le due tradizioni della Franciacorta, la terra e il lago, dagli antipasti ai secondi il menu è suddiviso tra questi due mondi.

Osteria Pian delle Viti 3

Cosa non può mancare? Che vi troviate a lume di candela e caminetto o al sole della splendida terrazza esterna.

L’Antipasto in varietà dell’Osteria è da provare, un concentrato di sapori, che esprime la linea di pensiero di questa cucina. Dalla classica giardiniera eseguita a regola d’arte con verdure dell’orto, alle lumache in spiedini al bacon, dalla selezione di salumi locali con gnocco fritto, alla sardina “secca” di Monte Isola con polenta “brustolita”.

Osteria Pian delle Viti 4

Tra i primi, il classico dei classici della cucina bresciana che vi lascerà di stucco: i maltagliati freschi integrali fatti in casa con ragù di coniglio nostrano e funghi chiodini. Un tocco di novità rimanendo nella tradizione più radicata.

Nei secondi l’Osteria lascia trasparire il legame con il territorio e l’orgoglio dei suoi prodotti, come nel filetto di maialino brasato in casseruola al Curtefranca riserva Zenighe con polenta e marroni.

Osteria Pian delle Viti 5

Con i dolci la tradizione viene abbandonata (tranne che per la torta sbrisolona accompagnata dal passito) per lasciare spazio alla golosità dei più svariati tipi di dessert.

Osteria Pian delle Viti 6

Questi sono solo alcuni spunti della ricca e variegata cucina dell’osteria, tutti accompagnati dai migliori vini locali e non. Le dosi non deludono, sono anzi per veri amanti della buona cucina. Un occhio anche al portafoglio, il rapporto qualità/prezzo è più che ottimo.

All’Osteria Pian delle Viti non si viene coccolati solo dai sapori, ma anche dalle persone,  accolti come ospiti in casa di qualcuno che ci stava aspettando, si percepisce l’anima, il genius loci, ma questo lo lascio scoprire a voi.

www.osteriapiandelleviti.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Tag: , , , , ,



L'autore

Cristina Franzini

Nasce a Brunico nel 1991. Studia lingue a Brescia, dove vive.
Si sposta a Milano nel 2010 dove studia e consegue la laurea Triennale in Turismo, Culture e Territorio all’Università IULM nel 2013.
Ha collaborato con l’Assessorato alla Cultura di Brescia e Fondazione Brescia Musei nell’ambito della comunicazione dell’area archeologica del Capitolium di Brescia nel 2013.
Frequenta il corso di Laurea Magistrale in Mercati dell’Arte all’Università IULM di Milano.
Sta svolgendo uno stage presso La Triennale di Milano.
Appassionata da sempre di viaggi, archeologia e gastronomia, cerca di unire questi tre amori nel suo pensiero, fino a diventare il suo stile di vita.


Back to Top ↑