trattoria tony Archives - StoriEnogastronomiche.it
Il Negretto, sconosciuto vino autoctono dei colli bolognesi

E’ l’unica uva a bacca rossa autoctona della provincia di Bologna, eppure perfino nel suo stesso territorio non la conosce praticamente nessuno e così rischia di andare perduto il vino che se ne trae: è la vicenda del Negretto dei Colli Bolognesi, misconosciuta perla enoica del Paese dai fortissimi connotati identitari che meriterebbe una considerazione […]

Stecco alla Petroniana, ricetta storica bolognese narrata da chi la fa

Lo Stecco è una delle specialità meno note e diffuse della cosiddetta cucina Petroniana che indica l’insieme delle ricette storiche identitarie della città di Bologna, come evidenziato già dal suo prendere il nome proprio da San Petronio, il patrono di Bologna. Lo Stecco alla Petroniana ha radici così lontane da essere stato omaggiato anche dell’attenzione […]

Il Friggione, ricetta storica bolognese della cucina petroniana

E’ il condimento per eccellenza della gastronomia bolognese, con radici secolari e un presente di minor fama, anche se continua a essere proposto in tanti locali di ristorazione tipici del capoluogo emiliano: è il Friggione, ghiottissima preparazione per accompagnare piatti intensi. Che si tratti di una preparazione identitaria della città lo ha certificato la Camera […]

La cucina Petroniana, vera gastronomia bolognese storica

San Petronio, vescovo di Bologna nel III secolo dopo Cristo, è il patrono del capoluogo dell’Emilia Romagna e vista la sacralità del cibo nella città felsinea non poteva che essere intitolata a lui l’antica tradizione gastronomica locale, la quale prende il nome di Cucina Petroniana. Più che di un sistema culinario pensato e codificato si […]

Reviewed

La cantina piemontese Mauro Vini che presidia il Drôné, secolare “nebbiolo” di Dronero (Chatus…)

In quest’azienda sanno benissimo che non c’entra niente con il vero Nebbiolo ampelografico, ma continuano a chiamarlo così come omaggio alla tradizione sia del vitigno che dell’impresa, visto che si tratta di un rapporto lungo oltre 100 anni dal quale scaturisce un vino clamoroso: la sua storia, il nostro assaggio. (Clicca per leggere l’articolo.)

Casu’e Babbu, grande pecorino sardo Presidio Slow Food

Questo formaggio della famiglia Mele è realizzato con così tanto scrupolo da esserci meritato la tutela dell’associazione di Carlo Petrini, la quale premia la cura dell’allevamento degli ovini, la qualità della materia prima e la bontà del prodotto: scopriamone di più. (Clicca per leggere l’articolo.)