Turismo Archives - Page 101 of 110 - StoriEnogastronomiche.it
Cosa nascondono i segni sulla chiesa del Gesù Nuovo a Napoli?

Cosa sono quei segni sulle bugne della Chiesa del Gesù Nuovo a Napoli? Sono quattro secoli che ci si arrovella sulle incisioni della facciata di palazzo Sanseverino che ingloba la chiesa. C’è chi addita antichi maestri della pietra dotati di energia positiva e chi l’intervento di scalpellini depositari di segreti esoterici, poi c’è chi ci […]

La migliore guida di Genova? I cantautori…

Avete mai pensato di visitare una città guidati dai testi dei cantautori? A Genova l’idea è venuta a Viadelcampo29rosso, laboratorio culturale che già dal nome, ispirato a una canzone di Fabrizio De André, dichiara la sua vocazione alla valorizzazione del patrimonio cantautorale italiano. Lo fa anche attraverso “percorsi guidati nei meandri del Centro Storico alla […]

Cous Cous Fest, a San Vito Lo Capo la tavola unisce i popoli

Una manifestazione cresciuta talmente tanto da trascendere l’aspetto gastronomico per approdare ai territori delle istanze sociali. E’ inarrestabile la parabola ascendente del Cous Cous Fest, rassegna internazionale di cultura ed enogastronomia del Mediterraneo che dal 1998, nell’ultima settimana di settembre, pone San Vito Lo Capo al centro del mondo del gusto e non soltanto. Tecnicamente […]

Il know-how incontra la storia al Mumac, Museo della macchina per caffè

Come festeggiare adeguatamente un centenario aziendale? Cena offerta a tutto il teao(il minimo direi)? Un soggiorno in qualche borgo marchigiano ai dipendenti (non che non sarebbe bene accetto)? Bazzecole! Perché non inaugurare un museo all’interno dell’headquarter?! La quarta generazione della famiglia Cimbali nel 2012 sapeva bene come celebrare i cento anni di vita dell’azienda. Più […]

I Mercati di Traiano, la storia dell’architettura a Roma

L’unico luogo di Roma capace di condensare nello stesso spazio l’intera storia della città eterna. E’ un compendio di tutti gli stili architettonici che si sono avvicendati fin dall’epoca romana, il complesso archeologico dei Mercati di Traiano con l’annesso Museo dei Fori Imperiali. Passando da un ambiente all’altro si fanno salti di secoli pur rimanendo […]

Al Museo dell’Opera del Duomo, il mutare dell’Arte a Firenze

Un viaggio nel tempo, tra le mutazioni del gusto artistico e il continuo divenire della creatività: questo è il prezioso contenuto del Museo dell’Opera del Duomo a Firenze. Espone opere d’arte che hanno segnato profondamente la storia del Duomo di Firenze, del Battistero e del Campanile di Giotto, ma che si riteneva non fossero più […]

Cosa mangiavano gli antichi Romani durante gli spettacoli al Colosseo?

Dentro il gigantesco luogo comune del monumento più visitato d’Italia, ci sono piccole storie di vita quotidiana del passato tutte da scoprire. Tra la confusione del circo assordante delle greggi di turisti al comando delle guide, scansando i seguaci della becera moda del selfie e i fan dei gladiatori, si può trovare un altro Colosseo, […]

Simonetta Agnello Hornby: cucina ricca e cucina povera

Memorie del periodo giovanile trascorso a Palermo, dove ha maturato “l’amore per la cucina dei poveri”, fatta di piatti casalinghi ma anche e soprattutto di cibo di strada, per la scrittrice superiore a quello di Istanbul o Il Cairo, capitali per antonomasia dello street food: è il fulcro dell’intervento di Simonetta Agnello Hornby nell’ambito della […]

Tra i Due, la storia del panino nell’epoca contemporanea

Mai avremmo pensato che un panino di una catena commerciale potesse essere veicolo di arte, alta cucina, didattica culinaria, culto dell’agricoltura tradizionale, sostegno delle tipicità territoriali. Lo abbiamo scoperto approfondendo il mondo del Panino Giusto, culto della gastronomia popolare per i milanesi da oltre trent’anni. L’occasione per studiarne il fenomeno è stata una bellissima mostra […]

La cucina romana è pesante?

E’ tra i più tenaci luoghi comuni della gastronomia italiana: la cucina romana è pesante? Falso problema, con una risposta elementare: guardata con gli occhi iniettati di salutismo d’accatto, tutta la cucina italiana sarebbe pesante, perché per la sua quasi totalità nasce dalla povertà nera e dalla cultura contadina, bacini di stomaci semplici che reclamavano […]

Reviewed