Idee Archives - Page 9 of 10 - StoriEnogastronomiche.it
L’industria della pasta ha paura della trasparenza? La verità è che…

Il governo ha varato un decreto che prevede che le confezioni di pasta secca prodotte in Italia dovranno avere obbligatoriamente indicate in etichetta le seguenti diciture: a) Paese di coltivazione del grano: b) Paese di molitura Se queste fasi avvengono nel territorio di più Paesi possono essere utilizzate, a seconda della provenienza, le seguenti diciture: […]

Area Marina Protetta delle Isole Egadi, una tradizione senza mattanza

Selettiva, sostenibile, di prossimità. Senza mattanza. Integrata con le attività del territorio, motore di turismo e industria di trasformazione di eccellenza. La storia e il presente della Tonnara di Favignana sembra perfetta per il disegno di legge sulla ridefinizione dei criteri di assegnazione sulle quote pesca del Tonno rosso del Mediterraneo, con priorità alle Tonnare […]

Su SnapFood voti e trovi il tuo piatto

L’ultima frontiera delle community diventa anche glutenfree. Sempre partendo dal piatto forte. Con più di 50mila utenti attivi il social network di SnapFood è un nuovo servizio di segnalazione e ricerca dei piatti preferiti che ribalta il canone, discutibile ancorché globale, di TripAdvisor. Dalla valutazione di un ristorante a quella di una ricetta. Anche vegetariana […]

Le etichette a semaforo, una minaccia per la gastronomia?

La Francia ha recentemente notificato alla Commissione europea il decreto che fissa le specifiche del Nutri-score, la famosa etichetta a semaforo che classifica gli alimenti con cinque colori secondo il loro contenuto di ingredienti buoni (fibre, frutta, verdura) o cattivi (grassi, zuccheri). Un sistema non nuovo che già abbiamo visto nel Regno Unito, ma che […]

Le sponsorizzazioni scomode di “Noi di Sala” che non piacciono ai soci

Le sponsorizzazioni scomode che fanno comodo. Prendete un’associazione che nasce per valorizzare il lavoro del personale di sala, non una qualsiasi ma quella creata da alcuni dei migliori maître, sommelier e manager della ristorazione italiana. Mettete che inizi a fare degli straordinari corsi per creare i camerieri di domani; non più dei semplici studenti che […]

La politica che frena: la Sicilia perderà Fiasconaro e il panettone?

Pasta madre. Fra i panettoni presenti a Milano Golosa c’è anche la Fiasconaro ed ero con Davide Paolini a Castelbuono (in provincia di Palermo) quando inauguravano la nuova linea di produzione di un’azienda che scoppia di idee, qualità e salute. Nicola Fiasconaro invece non c’è, perché la decisione di investire alcuni milioni, “risorse nostre, accantonate […]

Il premio a Bottura che fa male a tutta l’Italia e alla sua Cultura

Massimo Bottura non rappresenta la cucina italiana, ma soltanto una parte di essa, elitaria, la quale rinnega nei fatti le fondamenta della nostra cultura gastronomica. Quindi la notizia del suo primo posto in una discutibile classifica, rappresenta una distorsione dell’immagine dell’Italia e dell’autentica tradizione della nostra tavola. Perché la vera gloriosa Alta Cucina italiana è […]

Euro-Toques, Guida pensante: la buona crociata degli chef

Quo Cibo. Tempo di guide, dopo le tempeste nel bicchiere della Michelin, strumento di lavoro, equivoci e inutili tormenti, l’edizione online di guida Identità Golose, interessante perché comunque diversa, ecco la Guida, almeno per chi ne conosce il pedigree. Italia a Tavola ed Euro-Toques hanno presentato, al Gallia, la Guida 2016 con le schede di […]

L’etica di Slow Food scivola sulla cera d’api?…

Pochi giorni fa abbiamo pubblicato un articolo intitolato Nei mandarini di Slow Food usano la cosmetica: è “giusto”? (www.storienogastronomiche.it), in cui facevano notare che nel prelibati e culturalmente prezioso Mandarino Tardivo di Ciaculli, Presidio Slow Food della Sicilia, si adotta un espediente cosmetico come la ceratura, usata per rendere più attraente il frutto. La presenza […]

Reviewed